Erba TiSana

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Lezioni Erboristeria Fisiognomica in Erboristeria Prima lezione Fisiognomica - Fisiognomica elemento Acqua

Prima lezione Fisiognomica - Fisiognomica elemento Acqua

E-mail Stampa PDF

fisiognomica | lezione | registrazione

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Indice
Prima lezione Fisiognomica
Alcuni autori della fisiognomica
Fisiognomica elemento Aria
Fisiognomica elemento Fuoco
Fisiognomica elemento Terra
Fisiognomica elemento Acqua
Tutte le pagine

arcimboldo_acquaFisiognomica elemento Acqua
Possiamo riconoscere la qualità dell'energia acqua dalla voglia di fare e vitalità in generale    I reni e l'energia acqua sono le batterie del corpo, la sede della nostra vitalità. Quando quest'energia è forte ci sentiamo energici, e pieni di voglia di fare, mentre quando le batterie sono giù di tono ci sentiamo stanchi, in preda ad una stanchezza cronica.

Hai paura o coraggio?
L'energia acqua ci dà coraggio e ambizione, ci dà un senso di essere in grado di rispondere alle esigenze della Vita; quindi quando quest'energia è giù, facilmente si manifestano timidezza o paura. La persona con energia acqua bassa non tenta cose nuove e cerca di minimizzare i rischi in ogni circostanza, ovviamente questo si traduce in poca intraprendenza o ambizione.

L'energia e funzioni sessuali
L'acqua rappresenta il nostro rapporto con il passato con la materia genetica e con il desiderio di continuare la specie o di passare la nostra materia genetica. La voglia di riprodurre è una delle energie più forti nel nostro organismo e dimostra quanto sia forte l'energia acqua. Se quest'energia viene a mancare, dovremmo cercare di rafforzare l'energia nei reni.

Forze nelle gambe
Il meridiano dei reni corre dietro le gambe iniziando dalla pianta del piede, l'energia che sale attraverso questo meridiano, ci conferisce la voglia di andare avanti nella Vita e di camminare. Se la forza nelle gambe è scarsa, vuol dire che il meridiano è scarico. Gonfiori alle caviglie normalmente indicano problemi ai reni e alla vescica, così come i dolori alle ginocchia.

Le cose ovvie
Cistite frequente, orinazione eccessiva o problemi con la minzione, sono chiari problemi di energia acqua, come possono essere anche calcoli e dolori nella zona bassa della schiena.

alimenti_acqua_nwAiutiamola con menu che includano:
Legumi, in particolare azuki, ceci, lenticchie e fagioli neri.
Alghe in piccole quantità quasi tutti giorni.
Grano saraceno per chi soffre di debolezza.
Sale marino integrale del mediterraneo e condimenti come shoyu e miso.
Semi di sesamo, gomasio e olio di sesamo.


Altri fattori importanti per rafforzare i reni sono:
Un buon riposo e sonno profondo che permetta al corpo di ricaricarsi
Camminare e usare le gambe per stimolare il meridiano dei reni.
Stare caldi e coprirsi durante l'inverno, in particolare la zona dei reni e i piedi.
Utilizzare calze in fibre naturali, materiale sintetico sulle gambe blocca il flusso di energia nei reni.

PURIFICA CON L’ACQUA
Nella limpida acqua di fiume ritroverai il fluire dei sentimenti e l’espressione naturale delle emozioni, utilizzando il suo enorme potere di guarigione.

Bagni speciali:
- Cosa c’è di meglio di una vasca piena di acqua e profumate bolle? Chi ha la fortuna di avere la vasca da bagno può cogliere l’occasione per fare dei bagni, non solo rilassanti ma anche rinfrescanti, rigeneranti, purificanti. Si può unire all’effetto benefico del bagno, l’aroma terapia e la cromoterapia. Ecco alcuni esempi:
Purificante =  aggiungere un chilo di sale grosso nella vasca da bagno, il sale aiuta a togliere i dolori muscolari, dell’artrite, le negatività e lo stress.
Rilassante = aggiungere all’acqua del bagno petali di fiori, sali da bagno e bagnoschiuma profumato. In commercio si trovano moltissime profumazioni, la più usata per rilassarsi è la lavanda. Possiamo però mettere nella vasca la camomilla o il tiglio (vanno bene anche le bustine per le tisane). Vicino alla vasca possiamo accendere delle candele profumate, meglio se azzurre, viola, verdi, accendere incenso e mettere fiori freschi e della musica rilassante.
Rigenerante =  per questo bagno le profumazioni migliori sono menta e pino, dopo il bagno possiamo passare un velo di talco mentolato sulla nostra pelle. Possiamo utilizzare una musica ritmata che ci piace in modo particolare e possiamo sciacquarci con una rapida doccia fredda.
Romantico e sensuale =  Per questo bagno non possono mancare dei petali di rosa da mettere nell’acqua, un litro di latte e un po’ di miele. Candele profumate e una musica romantica. Usciremo dall’acqua con una pelle morbida e profumata, proprio come Cleopatra.

elemeto_acquaQUARZO RUTILATO (CAPELVENERE)
PSICHE: Rasserena l'animo e svolge un'azione antidepressiva. Libera dalle paure nascoste e represse e permette di supera gli stati di angoscia. Si rivela utile anche nei problemi sessuali causati da eccesso di tensione, come l'impotenza e l'eiaculazione precoce.
MENTE: Aiuta a vedere la Vita da un nuovo punto di vista, a sviluppare larghezza di vedute e a non farsi condizionare dagli eventi esterni.
LIVELLO FISICO: Ha un benefico effetto sulle difficoltà respiratorie e, particolarmente, sulle bronchiti croniche. Stimola la rigenerazione dei tessuti, il libero fluire dell'energia e i processi di crescita dell'organismo. Favorisce il portamento eretto.

CAPELVENERE
PROPRIETÀ:
-    tonicardiaco (rinforza e rallenta il cuore)
-    calmante dell'eretismo cardiaco
-    diuretico per la sua azione cardiaca (elimina soprattutto l'urea é i cloruri  azione analoga a quella della digitale e dello strofanto, ma più discreta - inoltre, non si accumula).
-    arteriosclerosi.
INDICAZIONI: (una delle cure migliori dell'insufficienza cardiaca e renale)
dolori precordiali, palpitazioni
-    tachicardia iposistolica
-    asma cardiaca
-    dispnea cardiaca
-    asistolia (insufficienza mitrale, miocardite, pericardite)
-    aritmia
-    nefriti croniche dei cardio-renali con minaccia d'uremia
-    alcune idropisie (per insufficienza renale)
-    obesita'

L’inverno Le stagioni della crescita personale: inverno il riposo che rigenera

Allegati:
Scarica questo file (Psicosomatica1.pdf)Psicosomatica1.pdf[Diapositive - Prima lezione]3817 Kb



Ultimo aggiornamento Domenica 25 Ottobre 2009 16:05  

Aggiungi commento

Ti ringraziamo per il commento che stai per lasciare.
Il tuo prezioso commento potrà essere pubblicato solo dopo l'approvazione del moderatore.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ultimi Commenti

  • Il rooibos, the rosso
    Il Rooiboss è una grande opportunità per la dieta occidentale, riguardo alla Mel...
    31/08/12 10:34
    di Maurizio
  • Il rooibos, the rosso
    Per uso alimentare si usa come il the a senconda del gradimento come colazione e...
    31/08/12 10:30
    di Maurizio
  • Il rooibos, the rosso
    Tutto bene ... ma ... como devo prenderlo? Quantita e volte al giorno?
    31/07/12 14:12
    di Yomisma