Erba TiSana

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Lezioni Erboristeria Fitoterapia e Carattere Terza lezione: Prana - TEST DI SINESTESIA

Terza lezione: Prana - TEST DI SINESTESIA

E-mail Stampa PDF

corso | essenza | profumo

Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
Indice
Terza lezione: Prana
La somma di tutte le energie
I cinque prana
Pranayama è respirazione
La meditazione
Respirare bene per sentirsi bene
Prana ed olfatto
TEST DI SINESTESIA
Tutte le pagine

 

TEST DI SINESTESIA

Abbiamo messo alla prova le nostre capacità percettive cercando con uno schema di riferimento riportato qui di seguito, di sentire e di tradurre le sensazioni olfattive per mezzo degli altri sensi. Come si è svolta la prova: con un cartoncino impregnato di essenze naturali caratterizzate da note di base come BASILICO,  PETIT GRAIN ARANCIO e ZENZERO, abbiamo sollecitato il nostro senso dell'olfatto in tre momenti diversi; immediatamente appena distribuita la miscela di essenze, dopo dieci minuti e dopo una buona ora trascrivendo sullo schema le impressioni avute.

 note_cuore

RISULTATI DEL TEST

Per mezzo di alcuni grafici possiamo visualizzare i risultati ottenuti.

IL COLORE
Per quello che riguarda la traduzione per mezzo del linguaggi dei colori delle sensazioni olfattive delle precedenti essenze  abbiamo emergere i colori tra il verde ed il celeste blu (un verde muschiato) alla prima impressione, sostituita da una seconda in cui il celeste è più dominate, quindi un verde molto più scuro ed infine emerge decisamente il marrone con una leggere venatura ambrata di giallo.

CUORE_colore

 IL SAPORE

Il gusto fa emergere ad una prima impressione  l'acido se lo speziato con una presenza agrumata sostituiti dal dolce amaro per infine perdersi nei sapori freschi e acidi.

 CUORE_SAPORE

IL SUONO

La sollecitazione olfattiva può essere tradotta dal punto di vista del suono con, alla prima impressione, i suoni squillanti degli archi e delle campane con delle note ritmate come quelle sonore del vibrafono e dei tamburi, che passano nella seconda sollecitazione a suoni più melodiosi e armonici come gli archi bassi temperati dai suoni melodiosi dei fiati ed ottoni bassi, mentre l'ultima percezione è dominata dagli archi bassi amalgamati al suono intenso delle campane e tamburi bassi.

CUORE_SUONO

IL CORPO

aAnche le parti del corpo possono essere collegate alle impressioni olfattive, cioè si può focalizzare spontaneamente o concentrando la propria attenzione in modo da trasferire le impressioni stimolate dai profumi alle percezioni tattili più abituali del nostro corpo.

Anche qui la percezione si trasferisce a seconda della lunghezza del  tempo in cui avviene il contatto con l'organo dell'olfatto, le molecole percepite infatti si modificano e mutano la prima stimolazione si focalizza tra la testa ed il cuore, mentre nella seconda emerge decisamente l'area del viso, mentre termina nella zona del basso addome tra genitali ed intestino

CUORE_CORPO

DI SEGUITO LE DIAPOSITIVE DELLA TERZA LEZIONE

Scarica e installa Adobe Acrobat Reader
per visualizzare i documenti in formato pdf.

Scarica Adobe Acrobat Reader
Allegati:
Scarica questo file (Terza lezione.pdf)Terza lezione.pdf[DIAPOSITIVE]1312 Kb



Ultimo aggiornamento Domenica 21 Novembre 2010 20:45  

Aggiungi commento

Ti ringraziamo per il commento che stai per lasciare.
Il tuo prezioso commento potrà essere pubblicato solo dopo l'approvazione del moderatore.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ultimi Commenti

  • Il rooibos, the rosso
    Il Rooiboss è una grande opportunità per la dieta occidentale, riguardo alla Mel...
    31/08/12 10:34
    di Maurizio
  • Il rooibos, the rosso
    Per uso alimentare si usa come il the a senconda del gradimento come colazione e...
    31/08/12 10:30
    di Maurizio
  • Il rooibos, the rosso
    Tutto bene ... ma ... como devo prenderlo? Quantita e volte al giorno?
    31/07/12 14:12
    di Yomisma