Miso contro la radioattività

Sabato 23 Aprile 2011 10:54 Maurizio Ultime
Stampa

Alimenti | radioattività | radioprotezione

Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 

La zuppa di miso è fondamentale nella dieta macrobiotica, perché ha molte proprietà benefiche, tra cui le proprietà anti cancro. Una zuppa di miso preparato bene è in grado di arricchire la flora intestinale di batteri sani e, quindi, sostenere l'immunità generale.

LINKPer seguire giornalmente l'andamento della radioattività

Miso Soup e Cancro 

Gli scienziati hanno segnalato come dieta ricca di cibi derivati ​​dalla soia, soprattutto zuppa di miso, produce la genisteina, una sostanza naturale che ha bloccato lo sviluppo di nuovi vasi sanguigni che alimentano il tumore. I ricercatori del Children's University Hospital di Heidelberg, in Germania, hanno riferito che la genisteina oltre a inibire la moltiplicazione delle cellule tumorali potrebbe avere implicazioni significative per la prevenzione e il trattamento di tumori maligni solidi, compresi quelli del seno del cervello, e della prostata.

Fonte: "I chimici Scopri perché verdure sono buone per voi," New York Times, 13 aprile 1993.

 

 

 

ATTENZIONE: chi è interessato all'acquisto di MISO ad alta qualitàerboristica , può mandare la richiesta ad  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , per ricevere info e agevolazioni di acquisto



 



 

Miso protegge contro il cancro al seno.

Uno studio prospettico proveniente dal Giappone, pubblicata sul numero del 18 di giugno del Journal of National Cancer Institute , ha dimostrato che la zuppa di miso protegge contro il rischio di cancro al seno, ma non così come le comuni ed altre forme di soia. Un altro studio prospettico ha mostrato nessun effetto sul carico glicemico e sul rischio di cancro colonrettale.

"Anche se gli isoflavoni, come quelli che si trovano nella soia, hanno dimostrato di inibire il cancro della mammella in studi di laboratorio, le associazioni tra il consumo di alimenti contenenti isoflavoni e rischio di cancro al seno sono stati negli studi epidemiologici contraddittori ", scrivono Seiichiro Yamamoto, PhD, dal National Cancer Center Research Institute di Tokyo, e colleghi.

Nel gennaio 1990, il Giappone Public Health Study Center impostato sul cancro e sulle malattie cardiovascolari (JPHC Study) ha arruolato 21.852 donne giapponesi tra i 40 ei 59 anni. Di queste, a 179 donne fu diagnosticato un cancro al seno.

Rispetto alle donne che hanno consumato meno di una ciotola di zuppa di miso o 6.9 mg / die di genisteina quotidiana, le donne che consumavano tre o più ciotole di zuppa di miso o genisteina 25,3 mg al giorno era di circa la metà il rischio di cancro al seno.

Il consumo di altri alimenti che contengono soia, come la soia, il tofu, tofu fritto, o semi di soia fermentati, non è stata associata ad un minor rischio di cancro al seno.

Il beneficio di genisteina è stato maggiore tra le donne in postmenopausap = 0,006). In particolare la cui storia riproduttiva, per familiarità, fumo e altri fattori dietetici, non aveva influenzato i risultati.

"La zuppa di miso e il frequente consumo di isoflavoni è stata associata ad un ridotto rischio di cancro al seno", scrivono gli autori.

J Natl Cancer Inst. 2003, 95:906-913, 914-916




 

Miso può aumentare il valore nutrizionale di molte ricette

Il Miso è una pasta di soia fermentata con un gusto salato, una consistenza burrosa ha un profilo nutrizionale che lo rende un condimento versatile per una serie di ricette disparate. Oltre alla soia, miso può includere il riso, orzo o frumento.

Miso è fatto con l'aggiunta di una base di lievito noto come Koji alla soia e altri ingredienti favorendo la loro fermentazione per un periodo di tempo che va da mesi ad anni, a seconda del tipo specifico di miso che verrà prodotto. Quando il processo di fermentazione è terminato, la miscela è ridotta in una pasta di consistenza simile ad una noce di burro.

Il sapore, il colore, la consistenza, e la salatura del miso dipendono dagli ingredienti rigorosamente utilizzati e dalla durata del processo di fermentazione. Il Miso può variare in colore dal bianco al marrone. Più scura è la colorazione, più vigoroso è il sapore e la salatura. I sei tipi popolari di miso sono i seguenti:

1. Hatcho miso (a base di soia solo)
2. Kome miso (a base di riso bianco e la soia)
3. Mugi miso (a base di orzo e soia)
4. Soba miso (a base di grano saraceno e la soia)
5. Genmai miso (a base di riso e soia)
6. Natto miso (a base di zenzero e la soia)

Fare il Miso è un’operazione complessa ed è considerato in Asia come una forma d'arte.Negli altri paesi, l'interesse per il miso è in aumento a causa del crescente interesse per i benefici per la salute e la popolarità della cultura alimentare asiatica stimolata dalla ricerca gastronomica.





Zuppa di miso ...

  

Come abbiamo visto per i profani, il miso è una pasta di fagioli fermentati a base di fagioli di soia e sale. E la versione giapponese di quello che i cinesi chiamano Cheo tau , che può essere altrettanto valido a condizione che sia fatto nel modo corretto, utilizzando ingredienti naturali e seguendo metodi di produzione tradizionali.

La zuppa di miso è fondamentale nella dieta macrobiotica, perché ha molte proprietà benefiche, tra cui le proprietà anti cancro. Una zuppa di miso preparato bene è in grado di arricchire la flora intestinale di batteri sani e, quindi, sostenere l'immunità generale. Quindi, è una buona idea di bere la zuppa di miso regolarmente, se non quotidianamente, almeno diverse volte alla settimana.

Alcune persone che seguono la dieta macrobiotica iniziano la giornata con una colazione a base di zuppa di miso, cereali (di solito cotti e morbidi, come un porridge) e verdure / sottaceti.

 

Tipi di miso da utilizzare nella zuppa di miso

In primo luogo, a meno che non si possono comprendere le etichette degli alimenti giapponesi o il supermercato offra una buona, corretta traduzione dal giapponese, non usare il miso commerciale dei supermercati. La maggior parte di questi sono di scarsa qualità e contengono un sacco di MSG (glutammato monosodico).

La cosa migliore sarebbe quello di acquistare il miso nei negozi salutistici o in erboristeria. Tentare di trovare le seguenti condizioni:

 

      


Detto questo, il miso di buona qualità biologica e prodotto tradizionalmente è sempre più disponibile nei negozi. Ho trovato, per esempio, miso organico tradizionale, fatto con sale marino in quasi tutte le città italiane.

Anche se ci sono molti diversi tipi di miso, possono essere suddivisi in tre categorie principali:

Per il consumo giornaliero va bene il "miso di 2 anni". Le informazioni circa la durata della fermentazione sono disponibili nel pacchetto quando si acquista nei negozi. In caso contrario, basandosi sul colore, dovrebbe essere marrone medio.

Coloro che sono molto indeboliti dalla malattia debbono prendere "miso di 3 anni" o "hatcho miso". E quasi di colore nero e ha un sapore forte.

Miso chiaro, prodotto da  3 a 6 mesi di fermentazione, può essere goduto nei climi caldi, come ai tropici, o durante l'estate.




Miso consente di proteggere il corpo contro le radiazioni atomiche e avvelenamento da metalli pesanti


Potrebbe essere stata la paura di ricadute del recente olocausto nucleare o per le ricadute radioattive provenienti dalle centrali nucleari giapponesi che nuovamente ha attirato l’attenzione degli occidentali sul miso. Durante gli anni 60, gli studenti della macrobiotica e dello Zen avevano ascoltato le parole del dottor Shinichiro Akizuki, direttore del Saint Francis Hospital a Nagasaki durante la seconda guerra mondiale. Anche se Akizuki ha passato anni curando le vittime della bomba atomica a pochi chilometri dal punto zero, né lui né il suo staff avevano sofferto per gli effetti delle radiazioni. Akizuki aveva ipotizzato che lui ei suoi associati sono stati protetti dalle radiazioni mortali, perché hanno bevuto zuppa di miso ogni giorno.

Nel 1972, la teoria Akizuki è stata confermata quando i ricercatori hanno scoperto che il miso contiene acido dipilocolonico, un alcaloide che è un chelatore di metalli pesanti, come lo stronzio radioattivo, e li elimina dal corpo. Tuttavia, la prova più convincente a dimostrazione della protezione che il miso offre a chi è esposto a radiazioni fu pubblicato in Giappone nel 1989. Il Professor Akihiro Ito, a Hiroshima University's Atomic Radioattività Medical Lab, a studiato i rapporti dei paesi europei importatori dal Giappone di miso dopo l'incidente alla centrale nucleare di Cernobyl. Ito ha quindi dimostrato come le persone fossero protetti dalle radiazioni dal consumo continuativo di miso; disse quindi he ratti nutriti con miso e irradiati dovrebbero sviluppare meno tumori rispetto ai ratti irradiata che non sono stati nutriti con miso. Il Professor Ito non è stato sorpreso quindi di scoprire che il tasso di cancro del fegato che per i ratti non sono stati nutriti miso è stata del 100 al 200 per cento superiore a quello dei ratti nutriti miso. Ito ha anche riferito che ratti nutriti miso l’infiammazione degli organi era molto meno causata dalla radioattività. I ricercatori della Hiroshima University Medical Center hanno scoperto che alcune ore dopo essere stato esposto alle radiazioni, rispetto al gruppo controllo, il gruppo di ratti alimentati con miso avevano nel sangue un livello di iodio-131 è diminuito del 50%.




Miso e Kelp

Il regolare, quasi quotidiano, l'uso di miso e/o Kelp rimuovono molti metalli pesanti e veleni dal corpo. Il Miso come abbiamo detto è un antico cibo giapponese reso famoso dalla bomba atomica sganciata su Nagasaki, il Miso rimuove buona parte del fallout radioattivo dal corpo. Con l'ubiquità delle ricadute, lo Stronzio 90 (attenzione) entra nel latte: latte vaccino, latte di capra, latte umano, il latte di topo e latte di cavallo e provoca il cancro. Ogni donna, in stato di gravidanza o no, ha bisogno di usare miso quotidianamente semplicemente perché il suo corpo produrrà il latte.

Il Kelp ha la stessa capacità di rimuovere i metalli radioattivi dal corpo ed è somministrato, da parte del governo svedese, a tutti i lavoratori negli impianti di lavorazione di uranio, come prevenzione delle malattie. Questo saggio è stato scritto principalmente, perché ho molta esperienza del suoi utilizzo per problemi di alute con i clienti.

Il legname trattato è stato contagiato con arseniato di rame, due metalli tossici. Un bambino che gioca sotto una veranda / coperta fatta di legname trattato riceve una dose in DUE ORE di veleno da arsenico come mediamente i ha in una Vita. Ogni uomo che costruisce i portici / ponti ottiene un sacco di avvelenamento da arsenico. Gli Uomini che gestiscono le masserizie di legname nei cantieri si procurano un sacco di avvelenamento da arsenico. Il Miso rimuove questo veleno. Come la storia nota, dell’avvelenamento britannico di Napoleone all'Elba con l'arsenico, per liberarsi di lui una volta per tutte. Ebbene il Miso rimuove facilmente questo veleno.

Il Miso è somministrato anche ai malati di cancro dopo la chemioterapia per rendere la Vita vivibile.

Per utilizzare il miso, mettere un cucchiaino di esso in una tazza di acqua calda, non bollente o solo tiepida, ma caldo. Mescolare. Poi berlo, metterlo in una minestra, un piatto di fagioli o altro, tranne torta meringata al limone. Non mangiarlo crudo se non per valutarne il gusto e la sua qualità: mangiarlo crudo provoca alla fine problemi di stomaco.

Mangiato ogni giorno si rinvigorisce tutto il corpo e previene molte malattie.


Ultimo aggiornamento Martedì 14 Agosto 2012 14:12  
Joomla SEO powered by JoomSEF