Erba TiSana

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Alchimia Laboratorio Lo spirito di vita - Lo Spirito Universale

Lo spirito di vita - Lo Spirito Universale

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Indice
Lo spirito di vita
Hahnemann - Organon
Trattato del Vero Sale Segreto
Lo Spirito Universale
M. Ficino: sullo Amore
Tutte le pagine

Lo Spirito Universale alchemico

 

Il Sale sostanza Divina

spirito9Poiché l’Alchimia insegna questa sostanza divina [trasportata dal sale], la quale è spirituale in tutte le cose, e mostra come estrarla, tramite operazioni,  dalla corruzione degli Elementi, per poter usarne le virtù infinite, merita di essere chiamata Unica Filosofia Naturale.

E’ la vera ed unica filosofia della natura in quanto mostra la base o il fondamento o la radice di tutte le cose; la depurazione e l’esaltazione da cui nasce la trasmutazione dei metalli; la fertilità della terra e la crescita dei vegetali; la proroga della Vita negli animali»[1].

«Quale notizia più grande possiamo avere riguardo ai generi e alle specie della natura, oltre a quella che l’Alchimia fa per mezzo della anatomia generale e particolare che insegna ad eseguire?

 

Metodo per conoscere la Sostanza Radicale

spirito11 Non esiste  un metodo più facile di quello trovato dall’Alchimia per ottenere la conoscenza integrale della sostanza radicale [radicale perché radice ovvero origine di tutte le cose]. Questa si toglie dal suo corpo, che la circonda come una veste, quel tanto da non apparire totalmente nuda; eccetto ai suoi servi prescelti i quali sanno quale riverenza usare e non la prostituiscono per ignoranza, come coloro che preferiscono abbracciare le ombre di Issione più che il corpo della nostra casta Giunone. Il corpo è mortale e corruttibile, da sé non possiede alcuna proprietà e virtù; bisogna comprendere che tutto procede da questo spirito seminale che è nascosto in lui.

 

 

Corruptio unis est generatio alterius

spirito12 Ciò è visibile quando il corpo si corrompe e lo Spirito ne fabbrica uno nuovo o più corpi, dalle parti della rovina del primo, secondo il celebre assioma: «corruptio unis est generatio alterius»[2].    Il chicco di frumento che imputridisce sotto terra prova questa verità, perché per mezzo di questa putrefazione il corpo è come “aperto” e lo spirito interno seminale che era serrato là dentro spinge (come una mano di cui i cromosomi non sono altro che un “guanto”) uno stelo alla fine del quale egli produce una spiga fornita di parecchi chicchi, che sono totalmente simili a quello che si perde e si distrugge sotto terra.

Dalla terra non sale fino alla spiga, ma quello spirito la pervade a tal punto da produrre molti corpi simili a quello che abbandona e dal quale si allontana per la durata della corruzione e moltiplica sé stesso e si divide in più corpi simili al primo.

 

La Sostanza Seminale

Questa particella del grano, quasi sostanza seminale, è capace di moltiplicarsi in infiniti corpi simili al primo, e ogni corpo contiene questa virtù seminale di produrne simili a sé all’infinito»[3]!

spirito13 «Codesta scienza che insegna questa virtù seminale, ovvero questo spirito di Vita incluso in tutti  e che riempie il mondo, e che è la  vera ed unica forza (vis), deve essere ritenuta la vera Filosofia la sola perla delle Scienze Naturali»[4].

«L’Alchimia scopre, dopo aver fatto l’anatomia della natura in generale e in particolare e dopo aver scavato e penetrato fin nel suo centro, che l’origine e la radice delle cose è una sostanza spirituale omogenea, simile a se stessa in tutte le sue parti senza alcuna differenza, per formare la sua essenza diversa che i Filosofi dell’antichità hanno chiamato sostanza vitale, spirito di Vita, luce, balsamo di Vita, mummia vitale, caldo naturale, umido congenito, spirito e anima del mondo, forza di tutta la natura, forza soccorritrice della natura, vis medicatrix naturae, principio del movimento, entelechia, quinta essenza, mercurio di Vita, mercurio filosofico e altri mille nomi che non serve ricordare. Questa sostanza spirituale, PRIMA ed UNICA semenza di tutte le cose, ha tre sostanze distinte, ma non differenti in se stessa. Infatti è omogenea, perciò unica, ma poiché in lei troviamo una caldo, un umido e un secco, tre cose che tra loro si distinguono, ma che non differiscono, quelle tre insieme sono sola essenza e sostanza radicale»[5].

 

Anatomia dello Spirito universale

spirito14«Poiché è certo che l’umido radicale è l’ultimo alimento del calore naturale, ciò fa si che egli non possa essere differente dal calore naturale.   Infatti se il caldo differisse dall’umido, non si potrebbe nutrire con quello, poiché ci si nutre solo con le cose simili: se l’alimento in origine è diverso dal suo alimentato, è necessario che egli si liberi e si spogli da quella differenza e che attraverso diverse alterazioni sfugga al simile alimentato, prima di poter essere il suo ultimo alimento. Inoltre se differissero l’uno dei due tenterebbe di produrre il suo simile, a tal punto che nello stesso soggetto, o individuo naturale, si incontrerebbero tre forme differenti [una deriverebbe dal caldo, la seconda dall’umido e la terza dal secco]; nello stesso individuo si troverebbero  così tre individui, la qual cosa non è, e non può essere.

Nella natura, dunque, non si può trovare niente altro di semplice e di omogeneo, tutte le altre  cose sono composte ed eterogenee.

Questa sostanza radicale e fondamentale in tutte le cose è una nell’essenza, tre nei nomi, se così si può dire per far meglio comprendere.

Infatti questa sostanza, a ragione del suo fuoco o calore o caldo naturale, è chiamata zolfo; a ragione del suo umido , che è l’alimento adatto a questo fuoco, è chiamata mercurio; infine, a ragione di questo secco radicale, che è il cemento ed il legame di questo umido e del fuoco, la si chiama sale. Una stessa “cosa” unica nell’essenza ha tre nomi, ma non perché abbia tre sostanze diverse tra loro»[6]

 


[1] Giorgini dr. Martino & Williams dr. Elaine, Perché l’Alchymia deve essere considerata vera ed unica Filosofia e Scienza Naturale, Ed. Vis Medicatrix Naturae, Marradi 1993.

[2] la corruzione di uno è la generazione (la crescita) di un altro.

[3] Giorgini dr. Martino & Williams dr. Elaine, Trattato dell’Alchymia in forma di Compendio, Ed. Vis Medicatrix Naturae, Marradi 1993.

[4] Giorgini dr. Martino & Williams dr. Elaine, Perché l’Alchymia deve essere considerata... op. cit.

[5] Giorgini dr. Martino, Tutto quello che dovete sapere sull’Alchymia e sulla Spagyria, Ed. Vis Medicatrix Naturae, Marradi 1989.

[6] Fabbri dr. Giovanni Pietro, Compendium Secretorum Chymicorum, sumptibus Joannis Beyeri, Francoforte 1656.

 



Ultimo aggiornamento Lunedì 08 Giugno 2009 11:05  

Aggiungi commento

Ti ringraziamo per il commento che stai per lasciare.
Il tuo prezioso commento potrà essere pubblicato solo dopo l'approvazione del moderatore.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ultimi Commenti

  • Il rooibos, the rosso
    Il Rooiboss è una grande opportunità per la dieta occidentale, riguardo alla Mel...
    31/08/12 10:34
    di Maurizio
  • Il rooibos, the rosso
    Per uso alimentare si usa come il the a senconda del gradimento come colazione e...
    31/08/12 10:30
    di Maurizio
  • Il rooibos, the rosso
    Tutto bene ... ma ... como devo prenderlo? Quantita e volte al giorno?
    31/07/12 14:12
    di Yomisma