Erba TiSana

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

6 lezione 25-1-12

E-mail Stampa PDF

erboristeria | lezione | Piante

Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Da sempre l’uomo, per garantirsi la protezione della salute, è vissuto in ininterrotta armonia con i complessi ritmi della luna


LE FASI DELLA LUNA: l’influenza su esseri umani e piante e il legame col ciclo mestruale

Da sempre l’uomo, per garantirsi la protezione della salute, è vissuto in ininterrotta armonia con i complessi ritmi della luna; molti monumenti significativi dell’antichità dimostrano quanta importanza gli antichi assegnassero all’esame e all’influenza degli astri e della luna.


I nostri progenitori avevano infatti identificato che:
- molti fenomeni della natura (maree, nascite, ciclo mestruale, …) sono in rapporto col flusso lunare
- molti animali si  governano con la posizione della luna: ad es., gli uccelli raccolgono il materiale per i loro nidi solo in certi periodi, perché i nidi si asciughino più in fretta dopo la pioggia
- numerose attività quotidiane, come cucinare, mangiare, tagliarsi i capelli, lavorare in giardino, potare, concimare, lavare, fare uso di medicinali, raccogliere erbe medicinali sono soggetti ai ritmi lunari.
Verso la fine del 19° secolo, però, quasi  inaspettatamente la scienza di questi ritmi della natura cadde in dimenticanza, a causa dell’affermarsi della scienza tecnologica e della medicina moderna, che offrivano e offrono soluzioni rapide ai problemi della Vita di ogni giorno.

Le 4 fasi della luna: nuova, crescente, piena, calante
Quando la luna è fra terra e sole, noi non la vediamo: ci mostra la sua faccia scura. E’ luna nuova.
Poi la parte luminosa compare e aumenta (luna crescente) fino ad arrivare alla luna piena. Poi decresce (luna calante) fino a tornare alla fase di luna nuova.
A ogni fase della luna coincide nella natura un diverso stato energetico.
Così come la luna ha 4 fasi nell’arco del mese, anche il ciclo femminile presenta 4 fasi:
ciclo mestruale, pre-ovulazione, ovulazione, fase pre-mestruale. Diversi studi sulle tradizioni dei popoli evidenziano che il mestruo tende a manifestarsi sempre verso una fase lunare precisa: luna piena o luna nuova.

Luna nuova: questa breve fase è un momento di transito e grande trasformazione, caratterizzato da una forte energia rinnovatrice. Ad esempio, chi digiuna in luna nuova, previene molte malattie poiché il corpo ha una maggiore capacità di disintossicarsi; è il giorno più favorevole per liberarsi dalle cattive abitudini; alberi malati, dopo la potatura (che deve avvenire in luna calante), possono guarire.
Lo stesso tipo di energie della luna nuova si possono ritrovare nella donna nei giorni di flusso mestruale: sono giorni di rilascio di energie e trasformazione, in cui l’energia fisica e quella mentale sono ridottissime, affiorano le emozioni e l’estrema sensibilità che caratterizza questi gg può rendere il mondo esterno troppo greve da affrontare. Biologicamente, l’ovulo non fecondato è stato rilasciato e ora viene espulso dal corpo.
La potente energia rinnovatrice che si sprigiona in questa fase agisce con le qualità della costellazione che la luna sta attraversando, dando un forte e proficuo slancio vitale ai natali di quel particolare segno e alla parte del corpo che è associata a quel segno.

L’angelica europea (Angelica archangelica) è tradizionalmente usata per indurre le mestruazioni che tardano a comparire. La presenza di fitoestrogeni sarebbe la causa, tuttavia, il loro effetto rispetto agli ormoni “naturali” è minore. L’angelica asiatica è utilizzata nella medicina cinese tradizionale per i problemi di ciclo mestruale e di menopausa.

Dang Quai è il nome orientale della radice della pianta Angelica Sinensis, appartenente alla famiglia delle Ombrellifere. Dang Quai è originaria della Cina dove viene chiamata "erba delle donne". E' utilizzata da più di 2000 anni contro l'anemia e per una grande varietà di disturbi, per lo più nelle donne.
La medicina cinese considera infatti il Dang Quai un eccellente tonico femminile. Denominata anche “Ginseng Femminile”, da millenni viene usata con efficacia in tutta l'Asia per la cura di tutti i sintomi ginecologici, mestruali o legati alla menopausa e in particolare dei seguenti disturbi femminili:

• dismenorrea (mestruazioni dolorose)
• amenorrea (assenza di mestruazioni)
• sindrome premestruale*
• irregolarità del ciclo mestruale
• disturbi della menopausa (caldane)
• spasmi della muscolatura liscia

Luna crescente: questa fase è un momento di rafforzamento e rigenerazione: il corpo accumula forza ed energia. E’ un buon periodo per fare progetti, prendere iniziative, affiatarsi. Si ingrassa più facilmente, le ferite tardano a guarire, ciò che viene somministrato al corpo per la rigenerazione e il rafforzamento funziona doppiamente; sono giorni giusti anche per i massaggi rigenerativi e fortificanti. La biancheria, con la stessa quantità di detersivo, non si pulisce come in luna calante. In luna crescente e luna piena nascono più bambini.
La terra si comporta al contrario: tutto fluisce, cresce, prolifica; i succhi risalgono, predomina la crescita in superficie. Per questo, le piante e verdure che crescono in superficie vanno piantate o seminate in luna crescente, con l’eccezione delle verdure a foglia (insalate, spinaci, cavolo bianco e rosso) che vanno piantate in calante. Sono i giorni giusti per rinvasare e trapiantare, innestare alberi da frutto.
Lo stesso modello di energie della luna crescente si ritrovano nella fase che segue le mestruazioni: l’energia è più dinamica, è creativa, si è sessualmente più disposti, ci si sente più seducenti.

Vitex agnus-castus è il frutto della pianta di agnocasto. Il frutto e i semi sono usati per ottenerne una medicina. Vitex agnus-castus è talvolta chiamato "erba delle donne." Viene utilizzato per le irregolarità del ciclo mestruale, la sindrome premestruale (PMS), una forma più grave di PMS chiamato disturbo disforico premestruale (PMDD) ed anche per i sintomi della menopausa . Viene anche usato per il trattamento "delle cisti" dei seni (fibrocistica), l’infertilità femminile , arrestando l’aborto spontaneo nelle donne con bassi livelli di un ormone chiamato progesterone , è in grado di controllare l'emorragia e incrementare la forza di espulsione dall’utero della placenta dopo il parto.
Favorisce l’aumento della produzione della montata lattea e in seguito di
aumentare il latte materno. Alcuni uomini utilizzano Vitex agnus-castus per aumentare il flusso di urina, per il trattamento dell’iperplasia prostatica benigna (BPH), con l’avvertenza che può ridurre il desiderio sessuale. Gli storici dicono che i monaci masticavano pezzetti di  agnocasto per rendere più facile il mantenimento del loro celibato. Vitex agnus-castus viene utilizzato anche per l'acne , il nervosismo, la demenza , le condizioni di dolore delle articolazioni, raffreddore, disturbi di stomaco , disturbi della milza , mal di testa , emicrania , dolore agli occhi , infiammazione e gonfiore in qualsiasi parte del corpo. Alcune persone si applicano Vitex agnus-castus alla pelle per eliminare i parassiti e prevenire punture di insetti.

Luna piena: la luna si trova dietro la terra; uomini, animali, piante avvertono chiaramente una forza che corrisponde al cambiamento di direzione degli impulsi della luna da crescente a calante. Questa fase è un momento di massima potenzialità dell’energia vitale.
I sonnambuli si alzano nel sonno, le ferite sanguinano di più, si registra un aumento di incidenti e violenza, nascono più bambini. In giardino, le erbe medicinali colte in luna piena emanano maggiori forze, gli alberi ora potati potrebbero morire, la concimazione è più efficace.
Lo stesso tipo di forze della luna piena si ritrova nella fase dell’ovulazione: fertilità, pienezza di energia sia fisica che emotiva.

Un aiuto nella ricerca di una gravidanza viene dalla natura, cioè da tre piante: la maca, innanzitutto, che si trova sulle Ande peruviane, sopra i quattromila metri, e poi la dracontium loretense e il camu-camu, che arrivano dall'Amazzonia. Sono piante dalle proprietà stupefacenti. Il loro estratti, somministrati sotto forma di tisana o di fitoderivati, possono risolvere molti problemi sia all'aspirante papà che all'aspirante mamma. 
Cominciamo col dire che se un figlio non arriva sette volte su dieci dipende da lui. Gli spermatozoi possono essere deboli, o dotati di una scarsa motilità: per questi motivi non hanno la forza, per così dire, di raggiungere l'obiettivo. Gli estratti di queste piante li rinforzano e ne aumentano notevolmente il potere fecondante. 

Nella donna gli estratti di queste piante stimolano i 
follicoli a produrre ovociti maturi. Naturalmente, le piante da sole quando c'è una patologia o un problema più serio non bastano. 

La maca, pianta della specie "lepidium meyenii walp peruvanum" si trova sulle Ande peruviane, normalmente sopra i quattromila metri. La maca è nota da secoli per la sua proprietà di aumentare la fertilità negli animali e nell'uomo. E' chiamata "pianta della Vita", ma anche "pianta della felicità", perché ha notevoli effetti afrodisiaci. Gli inca la consideravano un dono degli dei e la usavano anche per i pagamenti, come confermano antichi registri coloniali spagnoli. Più piante di maca riuscivi a trovare, a quei tempi, e più venivi considerato ricco.
Le altre due piante citate sopra hanno caratteristiche simili e, unite alla maca, hanno dato tassi di gravidanza eccezionali: sono la dracontium loretense e il camu-camu. Gli estratti di queste tre piante vengono somministrati ai pazienti sotto forma di vari preparati erboristici. 

Luna calante: questa fase è un momento di assestamento, bisogna lasciarsi alle spalle quanto ottenuto per avanzare; è un buon periodo per infrangere le relazioni e i contratti d’affari, disintossicarsi e depurarsi. Il corpo dispensa energia; si tende a non ingrassare anche se si mangia di più, le operazioni riescono meglio, le faccende di casa pure, in particolare quelle che hanno a che fare con il pulire, il lavare, lo sciacquare. E’ il momento giusto per dipingere e laccare (i colori si asciugano meglio), nonché per effettuare tagli ritardanti dei capelli (compresa la depilazione) e per i massaggi rilassanti e disintossicanti.
Al contrario, nel mondo vegetale i succhi si tirano indietro verso la radice, la terra è più ricettiva: per questo vanno piantate o seminate in luna calante le verdure che crescono sotto terra. Sono i giorni giusti per attuare i trattamenti contro i parassiti e contro le erbacce; anche le potature sono favorite; se una pianta o albero non cresce più o è malato, in luna calante si taglia la cima (meglio se verso la luna nuova). Le verdure a foglia (insalate, spinaci, cavolo bianco e rosso) vanno piantate in questa fase.
Lo stesso tipo di energie della luna calante si ritrovano nella fase che segue l’ovulazione, in cui l’ovulo è stato rilasciato ma non fecondato; è un fase contraddistinta da un enorme rilascio di energia all’interno di sé, che se non viene positivamente convogliata può anche sfociare in una crescente irrequietezza, distruttività, rabbia e frustrazione.

L’artemisia dal nome latino Artemisia vulgaris della famiglia delle Compositae, è una pianta selvatica diffusa per lo Più nei luoghi aridi e incolti, dalla pianura alla zona collinare di tutta Italia ed Europa. Si presenta con un fusto molto ramificato, di colore rossastro e dal profumo leggermente aromatico; i fiori sono numerosi, raccolti in pannocchia, di colore giallo.

Dopo la gramigna, è la pianta Più infestante per le coltivazioni. Tra le numerose specie diffuse nel nostro paese, l’artemisia genepì, che vive in montagna, trova largo impiego nella preparazione di liquori, sia per il suo aroma deciso, sia per le proprietà medicinali. L’artemisia era conosciuta fin dall’antichità: usata dagli ippocratici, apprezzata da Dioscoride, fu ritenuta una vera panacea anche durante tutto il Medioevo.

In fitoterapia si utilizzano solo le parti aeree, ovvero le foglie e i fiori. In passato veniva usata contro lo scorbuto, come febbrifuga, antireumatica e amaro tonica.

Oggi è impiegata contro le mestruazioni dolorose o scarse, in caso di nausea e vertigini, nelle digestioni difficili, contro i vermi intestinali e i disturbi epatici. È digestiva, depurativa e disintossicante del fegato.

Come si usa l’artemisia

Infuso: mettere una manciata di fiori secchi in mezzo litro d’acqua bollente; dopo 20 minuti colare e addolcire con miele. Berne un bicchiere tre volte al giorno.

Tintura vinosa: porre due manciate di foglie e fiori essiccati a macero in un litro di vino bianco per lO giorni. Bere a bicchierini.

Polvere: ridurre le radici in polvere, dopo averle essiccate. Amalgamare a miele o marmellata. Prenderne un cucchiaino al giorno per disintossicare.

 

Abbiamo associato le energie delle 4 fasi del ciclo lunare alle energie che caratterizzano le 4 fasi del ciclo mestruale: i 2 cicli possono essere:
- concordi, quando cioè la mestruazione avviene in luna nuova. In questo caso l’influenza lunare è analoga a quella del ciclo mestruale, quindi durante tutto il ciclo si ha un effetto di esaltazione: massima fertilità, massima vulnerabilità, massima introspezione
- in opposizione, quando cioè la mestruazione avviene in luna piena. In questo caso l’influenza lunare è di tipo opposto rispetto alle energie del ciclo mestruale, quindi durante tutto il ciclo si ha un effetto di bilanciamento (equilibrio) oppure di conflitto (instabilità emotiva elevata).

Influenza Lunare su medicina e chirurgia

La posizione della luna nello zodiaco e le fasi lunari influiscono sulla natura e sulla salute, esercitando anche un importante ruolo nella raccolta e nell’uso delle piante medicinali. Per quanto concerne la posizione, come abbiamo già detto tutte le erbe medicinali sono più attive se raccolte per la cura o il rafforzamento della zona del corpo governata dalla luna nella costellazione del giorno di raccolta, fatta eccezione per le operazioni chirurgiche. Allo stesso modo, è determinante per il successo di un trattamento il giusto momento di inizio, soprattutto se si tratta di malattie croniche.

In linea generale, quindi:

1. le cure effettuate per il benessere della regione del corpo dominata dal segno attraversato dalla luna è doppiamente efficace, con l’eccezione delle operazioni chirurgiche;

2. tutto quello che è causa di stress per la regione del corpo dominata dal segno attraversato dalla luna è doppiamente dannoso e sono da evitare le operazioni chirurgiche;

3. se la luna entra in fase crescente quando attraversa un segno, tutte le cure mirate a rigenerare e rafforzare gli organi dominati da quel segno riscuotono maggiore successo che non in fase di luna calante;

4. se la luna entra in fase calante quando attraversa un segno, tutte le cure mirate a disintossicare gli organi dominati da quel segno riscuotono maggiore successo che non in fase di luna crescente.

Per gli interventi chirurgici la fase migliore è la luna calante, mentre il momento diventa meno propizio con l’avvicinarsi della luna piena, che è in assoluto il giorno meno adatto, con emorragie forti e difficili da arrestare e, come diceva Ippocrate: “non toccare col ferro quella parte del corpo dominata dalla costellazione attraversata in quel momento dalla luna”, gli interventi in quei giorni andrebbero evitati, per una maggiore incidenza di complicazioni e di infezioni post-operatorie, di cicatrizzazione problematica, antiestetica e permanente, di dolori nevralgici e possibilità di dover ripetere l’intervento.

Per fare un esempio, nei giorni dell’Acquario non si dovrebbero operare le vene varicose e i diversi influssi, favorevoli o meno, che interessano l’eventuale intervento possono essere così schematizzati:

sfavorevolissimo                                          ð luna piena in Acquario

molto sfavorevole                              ð luna crescente in Acquario

sfavorevole                                        ð luna crescente in altri segni

abbastanza favorevole                                  ð luna calante in Acquario

favorevole                                         ð luna calante negli altri segni

Per fare un altro esempio, nei giorni dello Scorpione non si dovrebbero operare le emorroidi e i diversi influssi, favorevoli o meno, che interessano l’eventuale intervento possono essere così schematizzati:

sfavorevolissimo                                          ð luna piena in Scorpione

molto sfavorevole                              ð luna crescente in Scorpione

sfavorevole                                        ð luna crescente in altri segni

abbastanza favorevole                                  ð luna calante in Scorpione

favorevole                                         ð luna calante negli altri segni

Liberarsi delle cattive abitudini, come smettere di fumare od iniziare un nuovo stile di Vita, andrebbe fatto in luna nuova. Per curare o prevenire l’emicrania si dovrebbe iniziare nei giorni dell’Ariete, per curare un’infiammazione alla gola nei giorni del Toro, per agire sui disturbi polmonari nei giorni dei Gemelli, per curare lo stomaco nei giorni del cancro; la cura delle emorroidi sarà particolarmente efficace se la si inizia nei giorni dello Scorpione, le problematiche venose curate nei giorni dell’Acquario, la cura della pelle iniziata nei giorni del Capricorno e così via.

 

 

DI SEGUITO LE DIAPOSITIVE DELLA SESTA LEZIONE

Scarica e installa Adobe Acrobat Reader
per visualizzare i documenti in formato pdf.Scarica Adobe Acrobat Reader

 

Allegati:
Scarica questo file (Medicina e magia7b.pdf)Medicina e magia7b.pdf[Diapositive 6 lezione]3214 Kb

Ultimo aggiornamento Sabato 25 Febbraio 2012 20:09  

Ultimi Commenti

  • Il rooibos, the rosso
    Il Rooiboss è una grande opportunità per la dieta occidentale, riguardo alla Mel...
    31/08/12 10:34
    di Maurizio
  • Il rooibos, the rosso
    Per uso alimentare si usa come il the a senconda del gradimento come colazione e...
    31/08/12 10:30
    di Maurizio
  • Il rooibos, the rosso
    Tutto bene ... ma ... como devo prenderlo? Quantita e volte al giorno?
    31/07/12 14:12
    di Yomisma