Erba TiSana

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Notizie Ultime Essenze vibrazionali

Essenze vibrazionali

E-mail Stampa PDF

Edward Bach | essenza | terapia

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Le essenze vibrazionali sono una frammento di saggezza antica, e sono state trovate nelle culture indigene di tutto il mondo.

Come vengono preparati ed usati Fiori di Bach

La produzione di fiori di Bach è relativamente semplice. Ci sono due modi per prepararli.

  • bellis nwIl metodo del sole consiste nel sistemare i capolini a galleggiare in una vaschetta d'acqua esposta alla luce diretta del sole per tre ore.Brandy è aggiunto come conservante.
  • Il metodo di ebollizione, viene usato per le parti molto resistenti di alcuni tipi di piante.I fiori e le parti di piante vengono bollite in acqua per mezz'ora e poi si aggiunge al tutto la giusta quantità di brandy, si ottiene così una tintura madre.

Questa tintura madre viene poi ulteriormente diluita in 4 gocce in un bicchiere d'acqua per il trattamento, o anche lasciate direttamente sulla lingua. Un trattamento completo dura generalmente tre settimane, sono previste variazioni di dosaggio a seconda del metodo di trattamento e l’intenzione. Tuttavia tutti i trattamenti sono ripetuti almeno quattro volte al giorno.

L'idea del dottor Bach era quello di rendere il sistema stesso tanto semplice per esser utilizzabile da qualsiasi persona, non voleva che fosse qualcosa che potevano praticare soltanto gli esperti. L'obiettivo è sempre quello di incoraggiare l'auto-guarigione.  Utilizzando i rimedi dovrebbe essere più facile scoprire le tue emozioni interiori e capire come sei arrivato/a dove sei.

Ai fini dell'auto-guarigione non vi è alcuna necessità di un terapeuta qualificato nei fiori di Bach per individuare la terapia, e comunque se si ha bisogno di qualche indicazione vi sono molti libri disponibili che spiegano come usare i rimedi di Bach. Ovviamente gli allievi studiosi dei fiori di Bach sono sempre disponibili per guidare le persone verso la giusta scelta del rimedio, nel caso i clienti possano trovare difficile valutare onestamente il loro stato emotivo. 

Va detto che fiori di Bach sono stati criticati dal corpo medico in quanto avere soltanto un effetto placebo. Bisogna sapere comunque che le nostre attuali conoscenze non consentono di ottenere con certezza dati scientifici da un rimedio che ha un effetto vibrazionale. Poiché tuttavia sia Bach che gli appassionati continuatori del suo metodo sottolineano con  l’evidenza dei  fatti che operano risultati altrettanto bene su animali che piante e persone, non rimane in ogni caso che prenderne atto anche agli ostinati increduli.

Il dottor Bach ha scoperto che i fiori di Bach assicurano alla gente il potere di aiutare se stessi. Questi rimedi offrono l'opportunità di orientarsi su se stessi e sulle proprie emozioni interiori in modo di ridare alle persone il senso del valore di se stesse e di ciò che le circonda.

 

Chi ha inventato le essenze vibrazionali?

Le essenze vibrazionali sono una frammento di saggezza antica, e sono state trovate nelle culture indigene di tutto il mondo. Nel 16 ° secolo il maestro e medico Paracelso in erboristeria ha prodotto e usato le essenze di alcune piante e minerali.

betonica nwNel 1700 poi il dott. Hanneman concepì l’omeopatia come una terapia che si basa sulla legge dei simili:"Curare il male con lo stesso male", secondo una legge già individuata da Ippocrate.  Il dott. Hanneman intuì come attraverso dei rimedi detti omeopatici che benché spesso possono provenire da veleni, curano e guariscono la malattia essendo originati a livello vibrazionale, sono delle essenze vibrazionali; per chi non percepisce o non concepisce il significato vibrazionale si spiega come i rimedi omeopatici sono somministrati a dosi infinitesimali,  molto diluite e dinamizzate, fino al punto che non esiste più la materia del principio attivo, ma solo la sua vibrazione di energia vitale.

Il più noto produttore di essenze vibrazionali del mondo moderno è comunque il medico inglese Dr. Edward Bach. Ha reinventato le essenze nel 1930, creando i popolari Fiori di Bach. Essi sono ampiamente utilizzati in tutto il mondo.

Negli ultimi 15 anni più o meno, molte aziende hanno formulato nuove essenze in tutto il mondo. Esse offrono una vasta gamma di essenze realizzate in modi nuovi e creativi, soddisfacendo le esigenze di questo momento particolare che stiamo vivendo in nuovi modi, ampliandole opportunità di queste meravigliose energie.

Il nostro contributo alle essenze vibrazionali?

Questo metodo che ora illustriamo non vuole essere altro che la continuazione in sintonia della ricerca del dott. E. Bach.

elleboro nwQuesto procedimento non di discosta dal procedimento tradizionale di produzione dei fiori, sebbene sia innovativo in due punti.

    1. Il fiore non viene reciso, ma deve rimanere vivo e vitale in grado una volta terminata l’operazione di continuare il suo ciclo biologico e energetico.
    2. L’essenza un volta fissata e preparata per la conservazione viene nuovamente messa in contatto con la tutta la pianta e non solo con il fiore in un momento scelto come energeticamente favorevole dal punto di vista planetario.

 

A questo punto la qualità vibrazionale del rimedio si incrementa fino a potenziare ulteriori luoghi di ricezione del nostro sistema vivente.

 

ALLORO
Procura un vero nutrimento del campo energetico che apporta a quegli elementi del nostro essere che danno forza e mantengono l'equilibrio. Questo rimedio aiuta ad alzare il livello di energia di una persona producendo uno scudo protettivo invisibile che preserva  la vitalità intercettando le emissioni che la estinguerebbero.

Si raccomanda a coloro che sono sotto pressione, demotivati o snervati, perché aiuta a aumentare l'energia e ristabilire l'equilibrio. Offre inoltre la protezione personale e non consente esaurimento delle energie vitali.

 

ANEMONE

L’uso vibrazionale è indicato per quelle persone che soffrono per problemi derivati dalla loro natura mutevole e contraddittoria – per queste sue qualità indica la sua associazione con Mercurio dal punto di vista narciso nwanalogico e planetario. E 'possibile che questa sua possibilità potrebbe essere utilizzata anche in quelle persone con un temperamento volubile, che hanno una incapacità di prendere decisioni e concludere una scelta.

A quanto pare le persone che beneficiano di Anemone, sia nella preparazione omeopatica che come essenza floreale, sono emotivamente incostanti, con la intima paura di essere soli e abbandonati che si nascondono dietro le risate e le lacrime. L'essenza floreale prevede la messa a terra, stabilizzando le influenze così come favorendo l'emergere del lato più emozionale della personalità. Anemone incoraggia e alimenta la forza interiore e permette ad una persona di esprimere al meglio il sé interiore emotivamente e spiritualmente, mentre porta equilibrio all'energia vitale. Tutto questo sembra interessante in quanto rivela questo fiore come luminoso e arioso - avrei pensato che sarebbe adatto per coloro che sono troppo a terra, così come per coloro che non sono abbastanza a terra. Ambiguità tipica di Mercurio!

 

Ultimo aggiornamento Martedì 27 Marzo 2012 08:28  

Aggiungi commento

Ti ringraziamo per il commento che stai per lasciare.
Il tuo prezioso commento potrà essere pubblicato solo dopo l'approvazione del moderatore.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ultimi Commenti

  • Il rooibos, the rosso
    Il Rooiboss è una grande opportunità per la dieta occidentale, riguardo alla Mel...
    31/08/12 10:34
    di Maurizio
  • Il rooibos, the rosso
    Per uso alimentare si usa come il the a senconda del gradimento come colazione e...
    31/08/12 10:30
    di Maurizio
  • Il rooibos, the rosso
    Tutto bene ... ma ... como devo prenderlo? Quantita e volte al giorno?
    31/07/12 14:12
    di Yomisma

Sommario Erbario

  Erbario