Erba TiSana

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home

Ma chi ti vuole? - Perché la storia del vaccino non sta in piedi

E-mail Stampa PDF

erboristeria | malattie | Sofferenza

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Indice
Ma chi ti vuole?
Perché la storia del vaccino non sta in piedi
Non c’è nessuna buona ragione per fare il vaccino
Alcuni pareri dei medici
Piante preventive dell'influenza
Tutte le pagine

 

Perché la storia del vaccino non sta in piedi

Perché dunque le argomentazioni a favore del vaccino sono così deboli? Tutto si riduce a cinque ragioni cruciali spacciate dall’industria delle vaccinazioni... ma come potete vedere qui sotto, ciascuna di queste ragioni è dimostrabilmente falsa!

vaccino3Ragione n. 1: L’epidemia di influenza suina (H1N1) è pericolosa e mortale!

Perché è ridicolo: sebbene il tasso di contagiosità dell’H1N1 sia attualmente piuttosto alto, il tasso di mortalità è invece notevolmente basso. Allo stato attuale, non è più alto di quello di una comune influenza stagionale.

Ragione n. 2: Il vaccino vi protegge dal virus!

Perché è ridicolo: Non esiste assolutamente nessuna prova scientifica che il vaccino offra una protezione efficace contro il virus H1N1. Per quanto vi siano prove che esso produce anticorpi, come ben sanno tutti coloro che hanno compiuto studi sull’efficacia dei vaccini, la mera esistenza di anticorpi indotti dal vaccino non implica affatto un’immunità funzionale ed effettiva! In realtà molto spesso i vaccini non sono altro che una falsa promessa di immunità che non fornisce alcuna difesa effettiva nel mondo reale.

Ragione n. 3: Il vaccino è assolutamente sicuro, anche per i bambini!

Perché è ridicolo: questa affermazione è veramente risibile. Nessuno di questi vaccini è stato testato in modo appropriato dalla FDA o dalle compagnie farmaceutiche. Sono stati approvati dalla FDA con una deroga, scavalcando completamente la normale procedura di sperimentazione che la gente si aspetterebbe di veder garantita dalla FDA. Anzi, secondo il procuratore Jim Turner, l’approvazione infondata di questi vaccini rappresenterebbe una violazione della legge federale.

Ragione n. 4: Non c’è nient’altro che possiate fare per proteggervi dall’influenza suina (perciò fatevi questa iniezione).

Perché è ridicolo: questa affermazione è una menzogna spudorata. Pur di vendere una maggior quantità di vaccini, l’industria farmaceutica (e le sue coorti come la CDC e l’Organizzazione Mondiale per la Salute) sta tenendo dolosamente nell’ignoranza la popolazione riguardo l’esistenza di opzioni di gran lunga più sicure ed efficaci, come la vitamina D e i rimedi anti-virali da erboristeria.

Ragione n. 5: Non sottoporsi alla vaccinazione è immorale, perché si lascia il fardello dell’iniezione sulle spalle degli altri senza attivarsi in prima persona.

Perché è ridicolo: Esilarante! Questo si chiama marketing colpevolizzante: si cerca di costringere la gente a farsi l’iniezione facendola sentire in colpa se sceglie di non farla. La verità è che è immorale chi l’iniezione LA FA, perché sostiene finanziariamente un’industria dei vaccini che è pericolosa ed altamente fraudolenta e che provoca danni terribili ai bambini, alle donne in gravidanza e ad altre innocenti vittime delle vaccinazioni.

Sperare di migliorare la vostra salute elargendo denaro all’industria farmaceutica tramite l’acquisto dei vaccini è come sperare di ottenere la pace nel mondo firmando un assegno ai fabbricanti d’armi.



Ultimo aggiornamento Giovedì 22 Ottobre 2009 07:40  

Aggiungi commento

Ti ringraziamo per il commento che stai per lasciare.
Il tuo prezioso commento potrà essere pubblicato solo dopo l'approvazione del moderatore.


Codice di sicurezza
Aggiorna