Erba TiSana

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Lezioni Erboristeria UNITRE - 2008 Il tronco dell'albero sostegno dell'IO

Il tronco dell'albero sostegno dell'IO

E-mail Stampa PDF

albero | famiglia | inconscio | tronco

Valutazione attuale: / 6
ScarsoOttimo 
Indice
Il tronco dell'albero sostegno dell'IO
Tronco senza base
Base bassa del tronco
Fusto in posizione mediana
Base del fusto nella parte alta
La base allargata del fusto
La base molto allargata
Base più allargata a destra
Base più allargata a sinistra
Fusto breve o corto
Fusto allungato
Fusto assente
Fusto allargato
Fusto affusolato, longilineo
Tronco con rigonfiamenti, nodosità
Tronco con rigonfiamenti a destra
Tronco con rigonfiamenti a sinistra
Tronco con linea continua
Tronco con linea interrotta
Tronco con ombreggiatura
Tronco con mutilazioni o cavità, aperture
Fusto con base chiusa dalla linea di terra
Fusto con base aperta
Fusto con base chiusa
Tronco parzialmente chiuso, aperto
Tutte le pagine

tronco

La conoscenza dell'Io

Con l'aiuto delle parole di I. Sibaldi diciamo: "E veniamo anche alla parola più emotivamente intensa di tutte le altre, alla parolissima che è la chiave di tutto: IO. Prima o poi dovrai fare i conti anche con questa, nella tua revisione-costruzione, ed è meglio sapere in anticipo a quali sorprese andrai incontro. Innanzitutto, sei così sicuro di sapere che cosa questa parola indichi di te?
La stragrande maggioranza degli individui non esiterebbe a rispondere «Sì, certo, io sono io» e argomenterebbe questa risposta con dati biografici, passaporto, patente, stato anagrafico. Io sono quello che è nato nel tal posto, ha fatto le tali scuole, e ha abitato là e poi là, e ha avuto le tali e le tal’altre vicende, e ha fatto e fa e pensa e ha amato e ama tutta una serie di cose e persone... D’accordo. Ma ora fa’ un bel respiro e rifletti."....

Dopo il respiro...  ci possaimo, per iniziare questo studio dell'io, mettere al lavoro; prendiamo carta e penna e proviamo a disegnare un albero spostando l'attenzione in particolare sul tronco.  Nel corso ognuno, secondo le sue capacità a fatto la stessa cosa, bene usiamo questi semplici disegni eseguiti dali allievi del corso a beneficio loro e dei lettori di queste pagine, vediamome alcuni e seguiamone i commenti.

Innanzitutto spostiamo la nostra attenzione alla base del trondo dell'albero che è stato disegnato, esso potrà essere:

  1. senza base con il disegno che parte dirfettamente dal bordo del foglio
  2. con una base inferiore ristretta
  3. base nella parte centrale del foglio
  4. base nella parte alta del foglio....
..... Vediamo le numerose possibilità in dettaglio

Tronco senza base

fusto gf_tn

Con questo disegno ci confrontiamo  con un IO che si considera in modo innaturale, come è innaturale che un albero possa crescere in altro modo che non dal terreno. Qui l'albero nasce direttamente dal margine inferiore del disegno, quindi nasce dal nulla, non può essere questo un sistema per ignorare le proprie radici, perchè a questo punto doverosa sorege la domanda da dove può nascere questa personalità, su che basi si regge? Come vedremo il terreno è il primo supporto su cui si possono formare le qualità individuali, che peraltro sono una diretta emanazione delle radici (le ascendenze familiari) che si nutrono del terreno e lo abitano.


Base bassa del tronco

fusto sp_tn

Il terreno su cui sorge l'albero è nella sua posizione naturale nella parte bassa del foglio, in questo modo viene lasciato il giusto spazio alla crescita dell'albero e viene rispettato il significato ed il ruolo della terra come bacino delle memorie ancestrali e delle qualità istintive fondamentali per il sorgere ed il consolidarsi delle doti individuali.

 


Fusto in posizione mediana

fusto38_tn

In questo caso vi è la risalita del terreno (la linea che disegna la terra) verso la parrte alta del foglio, fino ad occupare la posizione centrale, quella che competerebbe all'io, ponendo così delle restrizioni all'identità della persona. Il significato che ne possiamo trarre rivela come questa risalita rappresenti le difficoltà a caratterizzare la propria specifica individualità ancora succube o condizionata  dalle particolari ascendenze familiari.
Queste non consentono per la loro eccessiva presenza di emancipare la manifestazione di proprie qualità.


Base del fusto nella parte alta

fusto g_tn

Se la parte bassa può corrispondere al passato, come processo di produzione di una personalità; la parte centrale è la considerazione attuale, presente di se stessi, mentre la parte alta del foglio indica la progettazione e le aspirazioni del futuro. Ebbene in questo caso l'albero posizionato in alto manifesta il trasporto della realizzazione della propria identità nel futuro, come qualcosa che dovrà essere realizzato, ma che attualmente non lo è ancora. Non vi è riconoscimento di sè nella tradizione di cui si dovrebbe essere eredi, riscontro accentuato dalla linea di chiusura alla base del tronco, posta come barriera agli influssi delle radici. Non vi è riconoscimento di sè, nel presente, in quanto la parte centrale del foglio, territorio dell'io, risulta assolutamente non occupato, e come è già stato detto tutto viene rimandato all'avvenire.


La base allargata del fusto

fusto1_tn

La base del tronco allargata indica la difficoltà a staccarsi dal terreno che rappresentando le proprie sicurezze, sostiene la crescita personale. È come un abbraccio esteso a tutto ciò che simbolizza la terra, le ascendenza familiari, la madre in particolare, le consuetudini rassicuranti, le abitudini che ci identificano con un nucleo parentale, la naturalità degli istinti qui accolti come qualcosa di rassicurante o perlomeno non temuti.


La base molto allargata

fusto mr_tn

In questo caso viene confermata la descrizione precedente, con una nota di esagerazione peggiorativo dei significati suggeriti. Infatti se è prevedibile la complessità del processo di distacco durante l'età infantile dall'ambiente protetto familiare con le sue consuetudini, risulterà ambiguo e fonte di squilibrio trascinare le ingerenze familiari in un'età più adulta nell quale ci si dovrebbe dedicare alla maturazione della propria originale individualità.


Base più allargata a destra

fusto w_tn

Il lato destro indica il rapporto con l'esteriorità dei rapporti sociali, i ruoli di riconoscimento e di consenso pubblico, quindi l'allargamento della base del tronco verso questo lato segnala la ricerca di rassicurazione proprio in questo campo. È come non ci si volesse staccare da un luogo ben conosciuto, rassicurante e a cui viene demandato, per il periodo con cui si è ancora in contatto, il compito, l'incarico di trovare comunque la soluzione, onde evitare conflitti o problemi.


Base più allargata a sinistra

fusto pg_tn

Valgono le medesime indicazioni del lato destro, tenendo conto però che la sinistra indica la propria intimità, gli affetti della Vita privata. È in questo caso segnalato come il lato problematico è proprio quello sinistro, il lato in cui ci si sente più esposti e provati e verso il quale si invoca il soccorso e la protezione dell'impersonalità delle consuetudni e delle protezioni familari.


Fusto breve o corto

fusto ic_tn

La brevità del tronco indica la difficoltà a crescere come individuo autonomo, a far conto sulle potenzialità e sulle capacità  della propria individualità, si è ancora in una fase di maturazione. La risposta alla domanda chi sono io? potrebbe non essere molto convincente, ma soprattutto si concluderebbe subito dopo le prime scontate affermazioni.


Fusto allungato

fusto an_tn

L'allungamento del tronco indica la conquista di un maggior spazio da dedicare alla realizzazione di se stessi. Si è divenuti i primi difensore della propria individualità. Badate, qui si parla essenzialmente della conquista di un territorio, come luogo disponibile, alla realizzazione del proprio io, compito per altro non altrettanto automatico, possiamo avere la disponibilità dell'area, ma mancare la realizzazione. In questo caso le difficoltà di questo esercizio sono fate risaltare dalle tante linee parallele che attraversano la lunghezza del fusto, come ad indicare gli sforzie le alternative tentate, ma ancora non confluite in una realizzazione definitiva.


Fusto assente

fusto sf_tn

La mancanza del fusto come in questo caso mostra una personalità non sufficentemente sviluppata, in cui le paure ed i timori sono prevalenti al punto da ostacolare il suo emergere ed il suo manifestarsi. Ci si accontenta di frequentare il sottobosco per non misurarsi con le altezze degli alberi le forme vegetali che fanno a gara per emergere verso il cielo, luogo dellla luce, energia primaria fondamentale per la Vita e per la sua maggiore espressione, cioè l'emergere della propria originalità.


Fusto allargato

fusto smy_tn

Privilegiare la larghezza come espressione del tronco di un albero può significare i rimpiannto per il contatto con la terra che sembra allontanarsi man mano che la vetta si sposta in altezza verso il cielo. Abbiamo gia visto, nei disegni precedenti come il contatto con il terreno sia un aspiarazione naturale e comune nella fase iniziale della Vita rappresentata dalla base del tronco, ma come poi successivamente l'albero i specializzi sulle sue specifiche caratteristiche sviluppandosi in altezza e producendo organi ed appendici che lo emancipano dalla stretta dipendenza della terra. Eppure in questi soggetti che si esprimomo con questo tipo di disegno  la rassicurazione familiare e le tradizioni intese come ambiti delle consuetudini,  sono considerate ben più appaganti e consolanti che impegnarsi nella ricerca di una propria via individuale, considerata troppo rischiosa.


Fusto affusolato, longilineo

fusto mg_tn

Questo è il caso contrario del precedente, tanto più che la prima impressione che abbiamo dopo aver guardato questo disegno è sicuramente quello della leggerezza, ma anche quello della freschezza. Sono queste le sensazioni della prima stagione dell'anno, della primavera della Vita, del pensare alle molteplici prospettive che sia aprono a chi ha una visione vivace, gioiosa giovanile della Vita. Tuto è possibile, anche il terreno da cui spunta l'albero celebra con erbe e fiori alla vitalità che si effonde tutto intorno, e se si può avee anche una sensazione di esile fragilità, ben più pervasiva è la sensazione che l'energia che sta alimentando questa crescita non ved ostacoli, ma solo punti d'arrivo.


Tronco con rigonfiamenti, nodosità

fusto4_tn

I rigonfiamenti che analizziamo in questo disegno vanno confrontati analogicamente a quelli che si manifestano in un corpo umano, sono questi dei fenomeni collegati in genere con fatti infiammatori.  Riporto una breve definizione dell''infiammazione o flogosi; essa è un meccanismo di difesa non specifico innato, che costituisce una risposta protettiva, seguente all'azione dannosa di agenti fisici, chimici e biologici microorganismi, il cui obiettivo finale è l'eliminazione della causa iniziale di danno cellulare o tissutale. Se poi confrontiamo questi gonfiori del tronco con gli altri segni loro prossimi, vediamo altri segni lesivi come rami spezzati o ferite, cavità della corteccia. Sono in definitiva questi tutti segni di trascorse lesioni subite e non ancora superate, sono dei conflitti in atto rappresentati anche nella loro sequenza  temporale e nel contesto del loro significato. Nelle prossime immagini sarà più chiara questa spiegazione.


Tronco con rigonfiamenti a destra

fusto me_tn

Il gonfiore presente in modo evidente dal lato destro mostra come le reazioni di difesa sono state scatenate da fattori lesivi che sono o si suppone siano arrivati da questo lato. Questo è il lato del rapporto con la società, le leggi ed i rapporti interpersonali intesi come ruoli sociali.


Tronco con rigonfiamenti a sinistra

fusto an_tn

Il gonfiore presente in modo evidente dal lato sinistro mostra come le reazioni di difesa siano rivolte verso conflitti o situazioni traumatiche che provengono dalla propria interiorità, che hanno ferito l'ambito dell'intimità, degli affetti dei rapporti più o meno coscienti con i propri valori più personali o provenienti dal ristretto cerchio della famiglia o degli amici.


Tronco con linea continua

fusto dg_tn

La linea tracciata con un tratto netto alla base del tronco evidenzia la netta separazione tra il luogo che definisce l'albero e il restante spazio, in special modo lo spazio posto in basso (il cui significato ormai è ben noto).
Il senso che ne emerge è il volere difendere la propria individualità considerandola una propria autoproduzione, dalla quale si vogliono espellere i contributi provenienti dalla tradizione familiare.
In questo caso interventi familiari sono rigettati o perchè non condivisi, o perchè ritenuti conflittuali quindi per la loro carica di aggressività.


Tronco con linea interrotta

fusto fm_tn

L'apertura alla base del tronco mostra come non vi siano difese preconcette erette contro gli influssi che provengono dal basso.
Il mondo soterraneo che qui non è disegnato, è un luogo normalmente non accessibile e per questo considerato con sospetto oppure come in questo caso apparentemente ignorato, ma verso il quale tutto sommato non vi è un atteggiamento ostile.
In questo disegno poi, sono da notare le interruzioni altrettanto rilevanti lungo il tronco, anche in questo caso sembra indicare un'apertura verso questi mondi, verso l'ambiente posto alla propria destra e alla propria sinistra il cui significato abbiamo gà visto precedentemente.


Tronco con ombreggiatura

fusto2_tn

 

L'ombreggiatura che osserviamo in questo disegno segnala come la parte destra sia quella considerata come la produttrice di ombra, la sagoma scura è un pretesto per un modo di sentire collegato con il sospetto, la protezione, la difesa, dall'idea che soprattutto l'ombra fa paura, per il mondo che sottindende e che lascia intuire. Questo atteggiamento è amplificato dalla ramificazione irta, se si fa attenzione, proprio come dei pungiglioni,  degli spuntoni messi a difesa. Ciò di cui si ha timore proviene dalla destra, sono le relazioni ed i comportamenti che provengono dall'esterno o che è coinsiderato estraneo, quindi i rapporti sociali, l'ambiente non  domestico le persone al di fuori del cerchio delle parentele o dlle amicizie. E da notare anche l'incavatura posta a metà del tronco indice di un danno subito.


Tronco con mutilazioni o cavità, aperture

fusto4_tnfusto gf_tn

 

 

Sono questi tutti segni di lesioni o di traumi, intesi come danni e ferite rimarginate, ma non dimenticate. Sono dei conflitti ancora in atto, tanto da condizionare le rispste sia consce che incosce di questo tipo di personalità. Si possono localizzare nel tempo e nelle loro circostanze; i clcoli vengono fatti  trasformando l'età attuale della persona in altezza del tronco e misurarndo in proporzione l'evento nella scala dell'età. Ad esempio nel primo disegno se questa persona ha una ipotetica età di 40 anni, avrrà subito un primo trauma a 20 anni circa (essenso posto a sinistra, riguarderà gli affetti e l'intimità) e altri due a 25 e 27 anni, un'altro riguardante i sentimenti e l'altro luoghi e situazioni pubbliche o sociali come il lavoro, lo studio ecc.


Fusto con base chiusa dalla linea di terra

fusto19_tn

Questo tipo di rappresentazione dell'albero, indica una  desiderata, netta separazione tra il mondo imprevedibile dell'irrazionale, che sta sotto l'albero, come sta sotto a quanto coscientemente pensiamo di sorvegliare del nostro modo di essere. Viene tolto spazio a queste componenti inoltre, posizionando molto in basso la linea del terreno, quasi che questa misura fosse sufficente per contrastare le loro influenze. Il tronco così,  rimane sgombro da moti di interferenza e di disturboa disposizione di una personalità poco contrastata e moderatamente problematica. Notare come la stessa chiusura sia tentata anche rispetto alla chioma, il cui signicato potete esaminare nella prossima sezione.


 

Fusto con base aperta

fusto nb_tn

Questa immagine al contrario della precedente, mostra una chiara apertura alla base del tronco come per produrre una comunicazione tra l'inferiore ed il superiore che in questa personalità sono chiaramente distinti e percepiti nella loro separazione e diversificazione. Infatti è proprio da osservare come la linea della terra (confine dei due summenzionati ambienti) sia vistosamente rimarcata fino al punto di sovrapporre diversi segni. Ma quello che preme mettere in risalto, è che anche la chioma è disegnata lasciando delle ambie aperture, come per favorire un'uscita di ciò che entrando dal basso, potrebbe se trattenuto, provocare dei disagi o delle interferenze. Si intende la propria personalità come un corridoio di passaggio in cui al massimo ci si pone come spettatori, ma che ci si guarda bene dal tentare una qualsiasi partecipazione o condivisione. Siamo in una situazione di personalità apprensiva, timida e timorosa, in cui il carattere faticherà per poter emergere.


Fusto con base chiusa

fusto mrp_tnfusto smy_tn

 

 


Tronco parzialmente chiuso, aperto

fusto fm_tn

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 27 Novembre 2008 08:45  

Aggiungi commento

Ti ringraziamo per il commento che stai per lasciare.
Il tuo prezioso commento potrà essere pubblicato solo dopo l'approvazione del moderatore.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ultimi Commenti

  • Il rooibos, the rosso
    Il Rooiboss è una grande opportunità per la dieta occidentale, riguardo alla Mel...
    31/08/12 10:34
    di Maurizio
  • Il rooibos, the rosso
    Per uso alimentare si usa come il the a senconda del gradimento come colazione e...
    31/08/12 10:30
    di Maurizio
  • Il rooibos, the rosso
    Tutto bene ... ma ... como devo prenderlo? Quantita e volte al giorno?
    31/07/12 14:12
    di Yomisma

Sommario Erbario

  Erbario