Erba TiSana

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Alchimia Documenti Alchimia L'immaginazione - Il lato oscuro dell'immaginazione

L'immaginazione - Il lato oscuro dell'immaginazione

E-mail Stampa PDF

Alchimia | simboli | Spirito

Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
Indice
L'immaginazione
Il lato oscuro dell'immaginazione
L'addestramento dell'immaginazione
L'immaginazione e l'uso dei simboli
Immaginazione, alchimia e stregoneria
Uno scordato modo di usare l'immaginazione
L'immaginazione cristiana e la sua morte
Significato e significante: una frase di Socrate
La preghiera come purificazione.
Il calore innato
Tutte le pagine

Il lato oscuro dell'immaginazione

L'immaginazione è l'istmo tra la vita e l'estinzione, fra notte e giorno, inganno e verità. Il suo lume crepuscolare può preludere o all'eternità o alla morte spirituale. Dall'immaginazione tutto dipende. Essa foggia senza tregua immagini a partire dai messaggi che trasmettono i sensi, ma quando si distrae dal sensibile, si può volgere al suo interno, alla fonte della sua luce, al lume dell'intel­letto, oppure può viceversa baloccarsi tra le immagini che ha stipato nella memoría. I due atteggiamenti definiscono, rispettiva­mente l'ispirata visione e la fantasticheria; l'una conduce allo scopo supremo, l'altra alla degradazione.

possessed_tnEsizíale è il sogno ad occhi aperti, anche e specie d'essere un innocente gioco di immagini. Le immagini sono idoli, esercitano influssi; con esse la mente non si trastulla impunemente. Ne subisce un triplice danno: non soltanto le fantasticherie sono l'opposto della meditazione e della contemplazione, ma contaminano i sogni notturni, che le riflettono come in uno specchio curvo. Esse tarpano la prontezza, la vivacità della veglia. Il fantasticare agglutina al mondo esterno e allo stesso tempo rende inetti alle opere pratiche: come disse Keats nella Caduta d'Iperione:

Il poeta e il sognatore sono distinti fra loro,

Sono diversi, opposti, agli antipodi.

L'uno versa un balsamo sul mondo,

L'altro lo tormenta.


Quando in Milton Satana vuol far cadere Eva, la induce in fantasticheria (Paradiso perduto, iv, 800):

Spiaccícato come un rospo all'orecchio di Eva,

tenta d'attingere con diabolica arte gli organi della fantasia e con essi forgiare

fantasmi e sogni, illusioni a volontà.


Non c'è tradizione che non metta in guardia contro il fantasti­care.

 



Ultimo aggiornamento Venerdì 11 Febbraio 2011 12:40  

escort bayan muğla aydın escort bayan escort bayan anakkale balıkesir escort bayan escort tekirdağ bayan escort bayan gebze escort bayan mersin buca escort bayan edirne escort bayan