Erba TiSana

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Lezioni Erboristeria Fisiognomica in Erboristeria L'arca di Noè delle emozioni - Interpretazione dell'arca degli animali in Fisiognomica

L'arca di Noè delle emozioni - Interpretazione dell'arca degli animali in Fisiognomica

E-mail Stampa PDF

memoria | personalità | simboli

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Indice
L'arca di Noè delle emozioni
Interpretazione dell'arca degli animali in Fisiognomica
Prevalenza di un lato del viso
Gli animali impuri
Gli animali addomesticati
Gli animali feroci
Il controllo degli animali, pulsioni
La gabbia per gli animali
Gli animali di compagnia
Gli animali nascosti
Gli animali disorientati
La corazza degli animali
Tutte le pagine

Interpretazione dell'arca degli animali in Fisiognomica

VISO_ARCAIl viso secondo la Fisiognomica ha una sua topografia significativa che peraltro stiamo studiando progressivamente nelle diverse lezioni di questo corso.

In questa occasione impareremo a situare l'analisi e l'individuazione delle emozioni nella parte centrale del viso nella zona che va dalla bocca alla radice del naso.

In questa zona la topografia degli organi che sono rappresentati nella loro totalità, assumerà in particolare un significato emozionale.

Dovremo solo imparare ad abbinare ad ogni organo la sua particolare e predominante emozione ed inserirla nel momento della terapia in cui sarà necessario tenerne conto, tutto questo diventerà a mano a mano più semplice in a base all'esercizio e alla dimestichezza che questo tipo di analisi metterà a disposizione.

Come illustra questo disegno, la zona al di sotto della bocca corrisponde alla struttura funzionale degli organi del nostro corpo, qui indagheremo particolarmente la fisiologia e la disposizione dell'organismo.

Nella zona superiore invece oltre alla ripetizione della stessa topografia degli organi, e la riconferma dei segnali della regione sottostante abbiamo una dinamizazione dei segnali che indicano ulteriormente l'intervento dell'influsso emozionale.

Quindi segni presenti in questo settore, ed in particolar modo se sono prevalenti, richiedono di d mettere in primo piano un riequilibrio emozionale nella terapia.



Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Dicembre 2009 21:52