Quinta lezione bis

Giovedì 26 Marzo 2009 12:10
Stampa

corso | erboristeria | fitoterapia | lezione

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Lezione del 25marzo 2009

Da Pitagora a R. Fludd e fino ad H. Kaiser, gli studiosi hanno continuato ad approfondire la conoscenza delle “armoniche”. Attribuendo, con la matematica, un suono ad ogni forma esistente.

Ogni Presenza (energia sottile) e forma fisica (energia densa) emanano, anzi, più

esattamente, vivono di una nota (ri-sonanza interiore, o anima), che le distingue, ma che anche le attrae immancabilmente l’una all’altra.

Il postulato del suono armonico scaturisce un teorema che comprende 4 aspetti, che possono corrispondere anche ai quattro elementi (fuoco, aria, acqua, terra).

suono1_tn

1) l’energia genera moto;

2) il moto produce suono;

3) il suono determina la luce;

4) la luce da origine a colore e calore.

Questo è il senso esoterico del quaternario dei 4 elementi che anima ogni forma materiale.

Mi piace immaginare il suono come una goccia all’interno della quale rimangono imprigionate tutte le emozioni del musicista durante l’atto della creazione del suono stesso. Quando questa arriva a contatto con l’essere vivente non solo umano esplode liberando il suo tesoro. La parte del suono più importante non è quella legata al fenomeno

fisico, ma la nostra reazione emotiva quando veniamo a contatto con esso.

Suoni ed elementi del linguaggio umano nel loro riprodursi attraverso la voce, producono non soltanto un’armonizzazione nel processo del parlare, ma se debitamente utilizzati, sono anche portatori di cura e benessere anche in caso di malattie e disfunzioni di origine psicologica e fisica.

suono2_tn

Appena un suono viene pronunciato dalla nostra voce immediatamente prende la forma del nostro pensiero, sentimento e volontà. In che modo? Il contenuto di pensiero risuona allora come suono, quando si vuole qualcosa, esprimendo una certa volontà per l’intensità della quale inizierà ad assumere una forma. In quel momento un ascoltatore attento sente sempre una sfumatura di sentimento equivalente (“Il tono fa la musica”). Il parlare, è dunque fare coesistere in modo cosciente le tre forze dell’anima, pensare, sentire e volere. Troviamo una corrispondenza nella polarità tra articolazione e timbro di voce, che si legano alla parola attraverso il respiro.

Nella misura in cui tutte le malattie rappresentano manifestazioni erronee, monocordi, ripetitive di alcuni processi vitali, che hanno alla base tendenze dissolventi o solidificanti, queste si manifestano anche nella proprietà con cui viene emessa la parola o il suono.

I nostri propri sentimenti, le nostre passioni e rappresentazioni ecc., escono letteralmente da noi, come da ogni altro essere vivente prendendo forma, colore e suono; permettendo di stare loro di fronte come nel mondo fisico si sta di fronte ad oggetti ed esseri che ci sono del tutto estranei.

A questo riguardo regna nel mondo del pensiero, dell’immaginazione un assenza di rumori illimitata per chi ha una visione solo ispirata al materialismo, in cambio, a colui che progredisce nell'osservazione spirituale, si offre qualcosa di affatto diverso che si può paragonare a ciò che nel mondo sensibile è suono e risonanza, musica e parola.

Proviamo a rappresentarci di poter percepire i pensieri e i sentimenti d'un uomo senza udire con l'orecchio fisico le sue parole; questa percezione sarebbe comparabile con quella comprensione immediata dell'immaginativo che si chiama «udire» in senso incorporeo. « Parlanti» sono le impressioni di luce e di colore; nell'illuminarsi e spegnersi, nelle trasmutazioni di colore delle immagini, si manifestano armonie e disarmonie che rivelano i sentimenti, le rappresentazioni e i pensieri di entità animiche e spirituali.

suono3_tn

E come nell'uomo fisico il semplice suono diventa parola quando gli si imprime il pensiero, così le armonie e disarmonie del mondo spirituale assurgono a manifestazioni che sono gli stessi pensieri essenziali viventi.

L'esperienza di cui si parla si presenta così: si vedono spegnersi i toni chiari di colore, il rosso, il giallo e l'arancione, e si scorge come il mondo superiore, passando per il verde, si oscuri fino al turchino e al violetto; al tempo stesso si sperimenta in sé un accrescimento dell'interiore energia volitiva e dunque creativa.

Si è in piena libertà rispetto al luogo e al tempo; ci si sente in movimento.

Si sperimentano certe forme di linee, certe figure, non come se si vedessero davanti a sé disegnate nello spazio, ma come se col proprio “Io” si seguissero nel loro continuo movimento, in ogni slancio di linea, in ogni configurazione

Anzi, si sente l'Io come quello che fa il disegno e, al tempo stesso, come il materiale con cui esso viene fatto.

LE DIAPOSITIVE SI TROVANO ALL'ULTIMA PAGINA


La voce delle piante

Con gli strumenti elettronici oggi a nostra disposizione si possono ascoltare le energie con cui si manifestano le piante, modulate in forma sonoro udile dal nostro orecchio.
È anche questo un mezzo per conoscere la Vita non umana che ci circonda.

Cliccare sulla freccia relativa ad ogni fiore per ascoltarne il suono

magnolia

 

mahonia

 

anice

 

nigella

 

peonia

 


BERBERIDACEAE

Il disprezzo che gli hanno manifestato ha fatto di lui essere profondamente amareggiato, così deluso da denigrarsi e disistimarsi

POLYCARPICAE →BERBERIDACEAE → BERBERIS Berberis thunbergii + Berberis vulgaris

crespino

ASPETTI EMOZIONALI

Ferito nel suo amor proprio, poiché si sono messe in dubbio le sue capacità intellettive e mentali, al punto da essere impedito nel suo amore per il prossimo e nel suo altruismo.

Da questo momento lo svolgimento della sua vita cambia percorso.

Cerca di dimenticare senza riuscirci, ci ripensa in continuazione

ELEMENTI

MERIDIANI

CARATTERISTICHE

FUOCO

VESCICA URINARIA

Sedimento rosso nelle urine (Lycopodium), tenesmo vescicale, - Aggravamento: con il movimento, qualsiasi scossa improvvisa, la passeggiata a piedi o in automobile. Miglioramento: con il riposo. - Lombaggine con dolore esteso agli arti inferiori e presenza di sabbia rossa nelle urine.
- Stimoli irrefrenabili di urinare con dolori e bruciori che si estendono al dorso, alle anche, agli arti inferiori.

CUORE


FEGATO

Coliche epatiche, • epatite (infettiva, tossica, dismetabolica) acuta e cronica • ipofunzione epatica (funzionale e organica) • cirrosi • rigenerazione e protezione epatocitaria • in associazione a terapie o esposizione a sostanze epatotossiche • attivazione del sistema emuntoriale epatico (grande difesa antiomotossica)

ARIA

POLMONI


RENI

Coliche renali con dolori localizzati talvolta a destra - Dolori con sensazione di ribollimento (talvolta pungenti), che si irradiano in tutte le direzioni, aggravati dal movimento e dalla pressione (localizzazioni elettive: ipocondrio destro, logge renali, uretra, cordone spermatico).

MILZA PANCREAS

ipertrofia della milza malarica

ACQUA

STOMACO

- dispepsie con inappetenza - Un segno obiettivo singolare ed interessante da notare, è che presenta al labbro superiore: “rossore livido della faccia interna del labbro superiore, con macchie rosse o bluastre vicino alle commessure della bocca”.

CIRCOLAZIONE APP. GENITALE

Lesioni cercinate sulla pelle, che guariscono a partire dal centro e lasciano poi una pigmentazione. Prurito che si aggrava col grattare.
- disturbi delle regole - dilatazioni venose (emorroidi, varici)

SISTEMA ORMONALE

Sintomo singolare: nevralgie estremamente dolorose sotto le unghia delle dita. nelle manifestazioni dette “artritiche”, reumatiche e gottose

TERRA

VESCICA BILIARE

stitichezza da secrezione biliare insufficiente, ittero, fistola anale. • stasi biliare (intra- ed extraepatica) • bile spessa • atonia colecistica • litiasi biliare • stipsi
epatismo, ittero - litiasi biliare e renale, coliche epatiche e nefritiche (preventivo e durante la crisi)
- oliguria

INTESTINO TENUE

Ragade anale con bruciori violenti. Stimoli frequenti di defecare.

INTESTINO CRASSO

stitichezza da secrezione biliare insufficiente, ittero, fistola anale.

AZIONE MENTALE. Individui che si sono sentiti profondamente feriti nel loro amor proprio perché sono state messe in dubbio le loro capacità. Da quel momento non sono più riusciti a dimenticare e vivono costantemente nell’acredine e nella rabbia.

sciroppo antimetrorragico:

estratto fluido di berbero 2 g

estratto fluido di cipresso 2 g

elisir di Garus 20 g

sciroppo semplice q.s. 150ml

un cucchiaio da minestra ogni 2 o 3 ore (H. Leclerc).



POLYCARPICAE →BERBERIDACEAE → MAHONIA→Mahonia aquifolium

mahonia

ASPETTI EMOZIONALI

ELEMENTI

MERIDIANI

CARATTERISTICHE

FUOCO

VESCICA URINARIA


CUORE


FEGATO

CONGIUNTIVITE Gocce per gli occhi - Orzaiolo, stadio precoce (palpebre) – CONGIUNTIVITE – catarro dell’occhio - POSTUMI DI UNA SBORNIA Fegatoso. cerchi scuri sotto occhi

ARIA

POLMONI

RINITE: Acuto, allergico - FEBBRE del FIENO

RENI

Litiasi: Preventivo per alcalino, calcoli [fosfati ]

MILZA PANCREAS

DIABETE/ IPOGLICEMIA [causata da Iperglicemia ] funzionale

ACQUA

STOMACO

PATINA sulla lingua - STOMATITE AFTOSA – GENGIVE : Emorragia, collutorio generale – DISPEPSIA da eccesso di cibi grassi – indigestione con nausea mal di testa frontale – gastrite Da eccedenza alcolica - GASTROENTERITE con [disfunzione ] del [fegato, epatismo ] avversioni alimentari ittero - BRUCIORE DI STOMACO da eccessi alimentari con NAUSEA - ULCERA Gastrico o [duodenale], lento che sta guarendo - VOMITO Da grassi per abuso pasticceria - MALASSORBIMENTO insufficente assorbimento della proteina, - MAL DI TESTA IN NSEGUITO AD ECCESSI ALIMENTARI - Come un collutorio per gengive dell'emorragia. - Lingua con giacca giallastro-marrone. - Stomatite aftosa (come un lavato e [uso interno]) - Bruciore di stomaco da grassi. - Nausea dopo che mangiare. - Nausea in mattina, dopo che colazione grassa.

CIRCOLAZIONE APP. GENITALE

SINDROME PREMESTRUALE con pelle oleosa e pesantezza addominale, forte desiderio del cibo,

SISTEMA ORMONALE

DISCRASIA con eruzioni della pelle scagliose ha danneggiato nutrizione

TERRA

VESCICA BILIARE

BILE IPERATTIVA – ittero - drenante della bile - con deficienza della bile nausea, mal di testa indisposto

INTESTINO TENUE

ATONIA COLON con inappetenza –stipsi – diarrea da intossicazione alimentare

INTESTINO CRASSO

ACNE Faccia e testa – ECZEMA – PSORIASIS - Rimedio specifico per la psoriasi.



LAURACEAE

Vanità, sensazione di non essere compresi secondo le proprie giuste doti e per il proprio valore

POLYCARPICAE → LAURACEAE → LAURUS → Laurus nobilis

lauro

ASPETTI EMOZIONALI

Amerebbe avere tutti gli ammiratori e corteggiatori ai suoi piedi.

Un comportamento altezzoso che gli permette di vedersi cinto di una corona di alloro confondendo la sua vanità per una reale superiorità.

Infatti soffre per non essere riconosciuto per le qualità che sente di possedere e che sicuramente mancano agli altri

ELEMENTI

MERIDIANI

CARATTERISTICHE

FUOCO

VESCICA URINARIA

Grande equilibratore dell’epifisi (la porta di passaggio tra il conscio e l’inconscio). - Nelle depressioni causate da sensi di colpa, per compiti non portati a termine, trattenuti nell’inconscio. - Benefico nel sonno disturbato e spezzato e dormiveglia mattutino. - Per bambini e adulti sognatori di giorno ( che non riescono a concentrarsi nella scuola o nel lavoro) e che solitamente sognano poco di notte: le cosiddette persone con la testa fra le nuvole.

CUORE


FEGATO


ARIA

POLMONI

Espettorante - affaticamento (influenzale...) - bronchiti croniche - idropisia – reumatismi – insonnie - SISTEMA IMMUNITARIO: Raffreddori, influenze, tonsillite e infezioni virali.

RENI

diuretico

MILZA PANCREAS


ACQUA

STOMACO

antisettico stimolante – stomachico – carminativo –antispasmodico - dispepsie atoniche - flatulenze, fermentazioni intestinali - SISTEMA DIGERENTE: Dispepsia, flatulenza, inappetenza.

CIRCOLAZIONE APP. GENITALE

SISTEMA UROCENITALE: Mestruazioni scarse.-Emmenagogo - regole dolorose.- tutti i problemi dermatologici seri e circoscritti quali: dermatiti infette trasudanti o molto pruriginose; dermatiti erpetiformi; dermatiti bollose (da ustione di 2' grado, da sostanze chimiche o iatrogene o da radiazioni ionizzanti, impetigene bollosa, pernfigo); acne necrotica, nodulare o cistica; verruche, condilomi, cheloidi; eritema nodoso, rinofima, grave psoriasi, vitiligo; dermatosi, ulcerative e ragadiformi (afte, ulcerazioni, mal perforante plantare, ragadi anali ed ulcerazioni varicose), sclerosi (morbo di Dupuytren, ecc.), tumori della pelle, ecc. - per instillazione nasale o auricolare e nella patologia dentaria (ascessi, cisti, granulomi, piorrea, etc)

SISTEMA ORMONALE

Analettico; stimolante; diuretico; antireumatico

TERRA

VESCICA BILIARE


INTESTINO TENUE


INTESTINO CRASSO


Impieghi: l'applícazione esterna di olio di afioro cura distorsioni e contusioni. L'infuso delle foghe combatte isteria, amenorrea, gas intestinalì, colica ed indigestione. Le bacche rimuovono le ostruzioni, ripristinando il ciclo mestruale e provocando l'aborto. Sembra che quattro o cinque dosi moderate siano in grado di curare l'ague (febbre violenta spesso associata alla malaria).

ALTRI IMPIEGHI Viene impiegato come componente di fragranza per detergenti, cosmetici, prodotti per l'igiene personale e profumi, specialmente dopobarba. t molto usato anche in molti generi alimentari di prodotti a lunga conservazione, nonché in bevande alcoliche e analcoliche.

Applicazioni: esercita un energico forza sul sistema nervoso, la sua azione è bilanciante e rafforzante. Da un lato è uno eccitante e promuove l'utilizzo delle energie, dall'altro agisce come calmante e blando sedativo. Viene utilizzato nel trattamento di ansietà, depressione, angosce e psicosi. Aumenta la coscienza, il forza d'animo e la sicurezza. Il lauro è perfetto per le persone che devono dirigere o indirizzare, armonizza la vitalità e la forza, con la capacità di capire e la disponibilità. Induce a considerare la capacità di controllare e di indirizzare come un servizio, che non deve trasformarsi in un illegalità o in una abuso.

Può essere utilizzato da genitori, insegnanti, dirigenti, caposquadra, amministratori e così via. Insegna a mettere insieme le diverse parti, a rivolgere lo sguardo ai fatti da una visione terza e distaccata, ad introdurre gli eventi in un quadro generale, più vasto ed armonioso. Dà vantaggio chi deve deliberare e risolvere una controversia, senza lasciarsi trasportare dalle emozioni più forti, ma restando imparziale e terzo.

Essenza che porta al comando degli stati d'animo indisciplinati e mossi da passioni passeggere. Aiuta a rintracciare stima e reputazione per la libertà individuale.

Da provare: quando si è attraversata una prova o un tempo critico.

Note: è l'olio del vincitore, che non ha più bisogno di lottare, ma di governare.



POLYCARPICAE → LAURACEAE → LAURUS → Cinnamomum zeylanicum

cannella

ASPETTI EMOZIONALI

Non ammette rivali in amore, vorrebbe essere sempre il centro dell’attenzione perché i suoi eccitati entusiasmi sono senza uguali.

Se non si sente lodato, sente svigorirsi la immagine di cui lui stesso era convinto, e che lo faceva somigliare ad un Iddio.

Per cui ha l’impressione di svalutazione se gli altri non sentono il suo sex-appeal e il suo fascino.

ELEMENTI

MERIDIANI

CARATTERISTICHE

FUOCO

VESCICA URINARIA

- leggero diuretico. - infiammazioni urinarie. SISTEMA NERVOSO: Tensione nervosa e stati associati a stress.

CUORE

Stimolante della funzione: circolatoria, cardiaca (pressione bassa) e respiratoria (in particolare il diaframma). -Sincopi.

FEGATO


ARIA

POLMONI

Molto consigliato nelle stagioni fredde, ai malinconici, a chi ha insufficienze digestive e ai vecchi. -Antisettico, antiputrido (uccide il bacillo di Eberth tifoide). - bechico, espettorante emolliente – bronchiti – tracheiti - -Stimolante delle funzioni: circolatoria, cardiaca e respiratoria. - -Antisettico, antiputrido (la cannella di Ceylon uccide il bacillo di Eberth - tifoide - nella dose di 1/300). - Provoca una leggera elevazione della temperatura, una secrezione salivare, lacrimale e nasale. - -Astenia. -Indolenzimenti febbrili, influenza, affezioni dovute a raffreddamento. -Astenia influenzale. SISTEMA RESPIRATORIO: Bronchite, colpi di freddo. SISTEMA IMMUNITARIO: Raffreddore, influenza.

RENI


MILZA PANCREAS


ACQUA

STOMACO

SISTEMA DIGERENTE: Stipsi, dispepsia, spasmi.

CIRCOLAZIONE APP. GENITALE

-Eupeptico (che facilita la digestione), stomachico. -Carminativo. -Vermifùgo. -Antispasmodico. -Molto consigliato, in altri tempi, nelle stagioni fredde ai malinconici, a chi aveva insufficienze digestive, ai vecchi. CIRCOLAZIONE, MUSCOLI E ARTICOLAZIONI: Obesità, palpitazioni, ritenzione idrica.

SISTEMA ORMONALE


TERRA

VESCICA BILIARE


INTESTINO TENUE

-Atonia gastrica, digestioni lente. -Parassiti ntestinali. -Spasmi digestivi, coliti spasmodiche. -Diarree.

INTESTINO CRASSO


- vino angelico

radici di angelica tagliate 60 g

cannella fine Sg

vino rosso 2 lt

tenere in infusione a freddo per 4 giorni, in un boccale chiuso. Filtrare. Un cucchiaio da minestra mattina, pomeriggio e sera prima di coricarsi (fortificante, soprattutto digestivo)

- cremoa di angelica (aperitivo, digestivo):

steli freschi di angelica 8,5 g

miristica 4 g

cannella 1,5 g

chiodo di garofano 0.30 g

zucchero 300 g

acqua 300 g

acquavite I It

fare sciogliere lo zucchero nell'acqua e mescolare tutti i componenti (tagliare gli steli in piccoli pezzi). Lasciare macerare 6 settimane. Filtrare a freddo. Un bicchierino da liquore

- latte fortificante:

latte i lt

carragen 5 g

zucchero 30 g

cannella 15 g

Fare bollire 10 minuti. Passare spremendo

- gelatina

- sciroppi, pomate pettorali, pastiglie

- allo stato naturale si utilizza nell'insalata. Mettere a bagno le alghe secche per alcuni minuti. Tagliare finemente (1 cucchiaino da caffè a persona).

Parola chiave: fuoco. RIMEDIO DELLA DEVALORIZZAZIONE E DELL’INERZIA

Applicazioni: essenza che simboleggia il vigore, la potenza vitale e la potenza creativa. E la vampa del soffio vitale, infonde calore, fa luce e accende consumando ogni strato sottostante.

Incita la fantasia, aumenta l’aspirazione e la voglia di fare, di manifestarsi e di attuarsi. Incrementa la fecondità. È il riavvio del Fuoco. Elimina blocchi, shock e turbamenti. Elimina inquietudine, indifferenza e mancanza di voglia di fare e di essere in vita. Può essere efficace a chi ha tentato di suicidarsi e a chi ritiene di non aver più niente da fare in questa vita, e sta in attesa indifeso del grande trapasso. Innalza le spirito, offre forza d'animo e porta esaltazione di vivere. La sua azione è molto energica, è energia allo stato puro, che come tale deve essere convogliata e regolata. Può essere molto utile ad artisti in decadenza di capacità creativa: pittori, scrittori, scultori, musicisti e creativi in genere. Questo olio essenziale può essere adottato a due livelli distinti, ma congiunti. Se viene usato per brevi spazi di tempo, o in unione ad altre essenze esplicita un'azione più tenue, che si rivela utile quando serve una pressione non troppo decisa e non è necessario separare i ponti col passato. Viceversa se viene impiegato puro e per spazi di tempo medio-lunghi assume un segno più sconvolgente, spazza via tutto quello che incrocia e permette così di riprendere da capo. Talvolta viene utilizzato per eliminare dei traumi emozionali interiori, traumi psicologici dovuti a brutalità, abusi, violenze psico-fisiche e segregazione. È un'essenza molto forte che va usata e dosata con prudenza.

Da provare: per accendere il fuoco della passione.

Note: in caso di depressione grave.



POLYCARPICAE → LAURACEAE → LAURUS → Cinnamomum camphora

canforo_tn

ASPETTI EMOZIONALI

Vorrebbe essere circondato da uno stuolo di ammiratori che cantano la sua gloria e le sue imprese.

Si reputa come un personaggio insigne, in grado di muovere le folle, cosa che però ripudia intenzionalmente perché la sua nobiltà persegue un disegno superiore.

AZIONE MENTALE. Personalità autoritarie, gelose, senza religione (talvolta con impulsi omicidi), che per questo si possono confrontare con la morte.

ELEMENTI

MERIDIANI

CARATTERISTICHE

FUOCO

VESCICA URINARIA

Agisce sul sistema nervoso cerebro-spinale, rallentando i centri dell’intelletto e i centri motori. - Provoca vertigini, pesantezza della testa e costrizione encefalica, con sensazione di pulsazioni cerebrali. - A livello mentale sono presenti sia ansia che agitazione, con sensazione di prostrazione intollerabile. - Da questa prostrazione si può passare a una grande eccitazione di tipo maniacale, che assomiglia molto a quella prodotta da Veratrum album. - Negli avvelenamenti per i narcotici utilizzati nell’anestesia locale e totale.

CUORE

Rimedio del collasso cardiovascolare con sensazione di freddo intenso: alito freddo, lingua fredda, pelle fredda al tatto. - Nonostante questo il malato rifiuta di farsi coprire. - Prostrazione, perdita improvvisa delle forze, crampi ai polpacci. - Tutto il corpo è gelato. - Sudori debilitanti e freddi. - Crampi, soprattutto a livello degli arti inferiori. - Prostrazione e collasso, secondari a epilessia, accessi maniacali o melanconia con eccitazione. - Rimedio di quelle situazioni in cui la morte è prossima: collasso cardiovascolare , diarrea profusa grave (colera: Cuprum, Veratrum album), con sensazione di freddo intenso (alito freddo, lingua fredda, pelle fredda al tatto) ma nonostante ciò il malato rifiuta di farsi coprire. Prostrazione, perdita improvvisa delle forze, crampi ai polpacci. Primissimo inizio delle affezioni febbrili: blocca la malattia prima che si manifestino sintomi significativi. - Utilissimo nelle debolezze cardiache, collassi e svenimenti, specialmente quando la pressione cardiaca è abbassata (massaggiare, qualche goccia, sotto il naso, petto, ombelico, oltre l’uso orale).

FEGATO


ARIA

POLMONI

Primissimo inizio delle affezioni febbrili - Preso proprio all'inizio di un'infreddatura Camphora blocca la malattia prima che si manifestino sintomi significativi. È una fase fugacissima, che precede perfino la condizione di Aconitum napellus. - SISTEMA RESPIRATORIO: Bronchite, colpi di freddo, tosse.

RENI


MILZA PANCREAS


ACQUA

STOMACO


CIRCOLAZIONE APP. GENITALE

DERMATOLOGIA: Acne, infiammazioni, problemi di sebo, macchie; inoltre, repellente per insetti (mosche, tarme, ecc.). - CIRCOLAZIONE, MUSCOLI E ARTICOLAZIONI: Artrite, algie e dolori muscolari, reumatismi, strappi, ecc. - Per le gravi emorragie, anche interne o semplice emorragia al naso. - Dopo trasfusioni di sangue ed operazioni chirurgiche. - per ematomi, negli edemi, dopo traumi fisici o emotivi, perché mirato ai centri nervosi vasomotori e respiratori.

SISTEMA ORMONALE

SISTEMA IMMUNITARIO: Raffreddore, febbre, influenza, malattie infettive.

TERRA

VESCICA BILIARE


INTESTINO TENUE

Diarrea profusa.

INTESTINO CRASSO


Impieghi: somministrata in caso di bronchite ed asma controlla l'ipersecrezione; combatte esaurimento, depressione, mal di stomaco e dolori addominali, stimola la circolazione del sangue e defl'energia, rimuove l'eccesso di umidità, uccide i parassiti mostrandosi efficace contro tigna e scabbia; elimina il prurito. La canfora è spesso un ingrediente degli oh per uso esterno, in quanto apre i polmoni, decongestiona ed aiuta ad alleviare la tensione muscolare e i dolori articolari. Combatte inoltre i dolori artritici e reumatici, nonché le conseguenze dolorose di traumi e ferite (non dev'essere però applicata direttamente sulle ferite aperte). Utilizzata come sale da fiuto e somministrata internamente in piccole dosi rianima il paziente in delirio o in coma. Un pezzettino di canfora attaccato alla biancheria intima dei bambini aiuta a proteggerli dalle malattie contagiose. Bruciata come incenso purifica l'aria.

Controíndicazioní: sconsigliata durante la gravidanza o in situazioni di scarsa energia. La dose superiore ad uno o due grammi può provocare seri effetti coffaterali; oltre i sette grammi la canfora può essere fatale. Per via interna è meglio somministrare solo l'estratto naturale, perché la canfora industriale è contaminata da altre sostanze chimiche.



MAGNOLIACEAE

Mostra un’ammirazione incoercibile per se stesso tale da fargli adottare attitudini e inclinazioni oltremisura rigide e noiose senza che ne abbia comprensione.

MAGNOLIACEAE MAGNOLIA→ Magnolia grandiflora
Magnolia x soulangeana + Magnolia stellata

magnoliacee

ASPETTI EMOZIONALI

Vuole sembrare il più forte, come colui in grado di imporre la sua volontà agli altri, ma chiaramente come compensazione della sua debolezza e della sua impotenza funzionale.

È come se urlasse illusoriamente al posto di belare

ELEMENTI

MERIDIANI

CARATTERISTICHE

FUOCO

VESCICA URINARIA

enuresí

CUORE

Questa pianta contiene una sostanza la cui azione paralizzante i muscoli è símile a quella esercitata dal curaro sud-americano. - Cardiopatia ischemica. Questo rimedio può essere associato ai coronarodilatatori.

FEGATO


ARIA

POLMONI

diaforetici, stimolanti, decongestionanti ed analgesici. - congestione nasale e sinusite. – asma – tubercolosi - Ottima anche contro i disturbi polmonari associati a catarro, tosse ed asma. Di solito dà A meglio di sé combinata con piccole dosi di uno stimolante calorifico (ad es. la radice di zenzero) e di un antíspasmodico (radice di peonia).

RENI


MILZA PANCREAS

Diabete

ACQUA

STOMACO

efficaci in caso di coliche gassose, - stomachica, espettorante, carminativa, - è forse uno dei migliori rimedi contro i disturbi digestivi cronici (gas intestinali, gastralgia, coliche, gonfiore al torace e all'addome, perdita di appetito, iperacidità gastrica, vomito e diarrea). – come se avesse deglutito il cibo senza masticare

CIRCOLAZIONE APP. GENITALE

emmenagoga

SISTEMA ORMONALE

cura malattie del ricambio, disidratazione, , , , , , sudorazione spontanea, insonnia, diminuzione di energia.

TERRA

VESCICA BILIARE


INTESTINO TENUE

efficaci in caso di coliche gassose, - diarrea - drenaggio intestinale - stipsi cronica - stipsi gravidica - disassuefazione da lassativi antrachinonici - diarrea, colite cronica, colon irritabile - meteorismo, gonfiore addominale - patologia infiammatoria intestinale- disbiosi, micosi, parassitosi intestinale

INTESTINO CRASSO

Dismicrobismo intestinale - Sindromi disbiotiche intestinali - Infestazioni da parassiti



MAGNOLIACEAE
MAGNOLIA→ Illicium verum (anice stellato)

anice

ASPETTI EMOZIONALI

Si considera come l’esempio da seguire.

Un giudice che dice ciò che è giusto o ingiusto ciò che è lecito o illecito.

Vuole imporre agli altri la venerazione e il timore rispettoso.

La capacità di controllare i suoi propri istinti lo esalta.

Seguace del puritanesimo rigido; tenta di ignorare la sua sessualità reprimendo gli altri come ha fatto con se stesso.

Considera le feste e l’umorismo un decadimento.

Non capisce perché gli altri lo evitano.

In ogni caso niente mette in questione l’ammirazione che egli ha per se stesso.

ELEMENTI

MERIDIANI

CARATTERISTICHE

FUOCO

VESCICA URINARIA

Vertigini

CUORE


FEGATO


ARIA

POLMONI

utile nelle pneumopatie croniche di deposito, impregnative, degenerative e neoplastiche. - Di azione profonda, agisce modificando il terreno, l'eccessiva tendenza a produrre catarro, - la suscettibilità all'umidità e la tendenza asmaticoallergica. - drenante polmonare utile in caso di sovraccarico tossinico polmonare. SISTEMA IMMUNITARIO: Raffreddori.
SISTEMA RESPIRATORIO: Bronchite, tosse.
dolori pungenti, acuti (stitching): punta del naso CORIZA con starnuti - DOLORE, tosse dolorosa (PAINFUL): - espettorazione EMATICA (v. anche Emorragie, in TORACE); PURULENTA, con pus (PURULENT):

RENI

RUMORI NELLE ORECCHIE (NOISES in): rintocco di campane (ringing): urla, ruggiti (roaring):

MILZA PANCREAS

SISTEMA DIGERENTE: Coliche, crampi, flatulenza, problemi digestivi.

ACQUA

STOMACO

Meteorismo e dispepsia intestinale; gonfiore epigastrico postprandiale; aerofagia - dispepsie
- gonfiori (al ventre) - vomiti nervosi. - riscalda l'addome, disperde i gas intestinali, regola l'energia, elimina l'eruttazione, cura il vomito, i dolori addominali, l'ernia.

CIRCOLAZIONE APP. GENITALE

CIRCOLAZIONE, MUSCOLI E ARTICOLAZIONI: Algie e dolori muscolari, reumatismi. - mobilizzazione dell'accumulo dei grassi localizzati, specie in conseguenza di scarsa circolazione sanguigna; tendenza all'obesità nei soggetti predisposti ad un metabolismo rallentato e alla ritenzione idrica di tipo ginoide; nei soggetti con ipotono sia muscolare che cutaneo; tendenza agli edemi degli arti inferiori.

SISTEMA ORMONALE

stimolante, carminativo, analgesico, ascendente (dirige l'energia verso l'alto).

TERRA

VESCICA BILIARE


INTESTINO TENUE

- Regolatore della motilità dell'alvo intestinale. Somatizzazioni addominali di origine ansiosa; decongestionante delle mucose del tratto intestinale. Colon irritabile, colite spastica, gassosa e disturbi correlati: dolori ipocondriaci crampiformi, tensione addominale, turbe del transito intestinale, fermentazione intestinale, meteorismo, cefalea.

INTESTINO CRASSO

Si consiglia nell’imbarazzo gastrico, nella costipazione anche abituale, nelle coliche epatiche, negli avvelenamenti orali, nell’elmintiasi (vermi intestinali).

liquore d'anice:

semi di anice frantumati 40 g

citronella 10 g

zucchero 500 g

acquavite 1 lt

lasciare macerare 6 settimane. Filtrare. Un bicchierino da liquo re dopo i pasti: digestivo, facilita l'espulsione dei gas (carminativo).



RANUNCULACEAE

Il senso della rinuncia come sacricio: le manifestazioni della vitalità dell’energia sono bramate, volute ma poi respinte o represse.

Paure: delle critiche; di se stesso; del carattere effimero e passeggero delle emozioni.

Aspira alla perfezione e agli ideali eterni.

RANUNCULACEAE CLEMANTIS→ Clematis vitalba

vitalba

ASPETTI EMOZIONALI

Questi soggetti sono dei sognatori protesi inevitabilmente verso mondi immaginari.

Aspirano profondamente di sfuggire ad una vita sentimentale, passionale senza originalità o mediocre e alle lamentele per i suoi fallimenti amorosi.

AZIONE MENTALE. Individui che hanno avuto esperienze traumatiche nella loro vita con perdite di affetti importanti e “non riescono a rialzare la testa”. Rimuginano continuamente le loro sofferenze e si creano dei mondi immaginari. Sarebbero in grado di reagire a questa situazione, ma non riescono a trovare le motivazioni per farlo.

ELEMENTI

MERIDIANI

CARATTERISTICHE

FUOCO

VESCICA URINARIA

L'orchite: Orchite con irritazione dell'uretra, che segue una gonorrea. Il testicolo è duro, dolente, rattratto. Aggravamento per il calore del letto. - dolore, irritabilità e distensione addominale; spasmi degli organi cavi con muscolatura liscia (stomaco, intestino, vescica, utero, vie urinarie, vie biliari, condotti salivari); spasmi della mucosa striata (miogelosi, contrattura e rigidità muscolare) - Prostatìte ed uretrite posteriore cronica ed acuta.
- Mal di testa, emicrania, [vasodilatatore].

CUORE


FEGATO


ARIA

POLMONI

asma

RENI

- nelle discinesie e negli stati spastici dell'apparato genito urinario (tenesmi, coliche renali, spasmi vescicali, dismenoree). - reumatismo, gotta – antireumatico – diuretico - sudorifero - cicatrizzante.

MILZA PANCREAS


ACQUA

STOMACO


CIRCOLAZIONE APP. GENITALE

Il testicolo è duro, dolente, retratto. Aggravamento per il calore del letto. - Rimedio complesso per annessiti e cisti ovariche. - Coadiuvante nel trattamento pre e postoperatorio dei carcinomi dell'utero. - Irritabilità depressiva, menopausa ed amenorrea, patologia genito-urinaria e traumatica, instabilità emotiva di tipo maniaco-depressivo. Miglioramento con la ricomparsa delle mestruazioni soppresse. - [vasodilatore]

SISTEMA ORMONALE

antireumatica, analgesica, antispasmodica, stimolante. - nobilita il sangue e il chi cura artrite, reumatismi e rigidità, dilata i vasi sanguigni ed elimina il mal di testa. La Medicina Cinese Tradizionale l'adopera come importante rimedio contro l'artríte.

TERRA

VESCICA BILIARE

nelle discinesie e negli stati spastici dell'apparato gastroenterico (colon irritabile, affezioni esofagee, coliche biliari, ecc.)

INTESTINO TENUE


INTESTINO CRASSO


CLEMATIS VITALBA: (CLEMATIS ) per le persone romantiche, sognatrici, assorte, racchiuse in sé stesse, distratte e prive di energia, persone miti, lontane dal mondo reale, dall'ambiente, fertili di immaginazione. 1 sintomi possono essere: rivelazioni di torpore, ricordi di sensazioni lontane, facilità alla sonnolenza, pallore, lentezza, insofferenza ai rumori, scarso impegno a voler migliorare, desiderio di morire, deambulazione impacciata, distrazione, facilità a perdere il filo del discorso.



RANUNCULACEAE
CLEMANTIS→ Anemone pulsatilla

pulsatilla

ASPETTI EMOZIONALI

La continua tensione tra i desideri e le paure. Paura di assecondare le sue pulsioni e di mettersi contro le leggi della famiglia e del gruppo.

Timore di dispiacere mettendosi in mostra.

Paura di essere abbandonata o di cedere ad un amore fuggevole. Sogna l’amore eterno.

Senso di solitudine, dubita delle sue capacità di seduzione, rifiuta di iniziare delle relazioni sentimentali al di fuori dell’ambiente conosciuto.

Arriva ala punto di servirsi della cellulite come armatura per scoraggiare le smanie dei pretendenti.

AZIONE MENTALE. L’individuo ha la sensazione di dover riconquistare la stima degli altri e recuperare quell’immagine che ha perduto per propria colpa: questo lo fa piangere per la minima cosa. Si sente delicato come un fiore al vento di montagna che per sopravvivere deve piegarsi e rimanere flessibile. E’ un soggetto timido, tenero, emotivo, arrendevole, che arrossisce facilmente e piange per un nonnulla. Ha bisogno di compagnia ed affetto perché ha il timore di non essere amato; per questo rimane comunque fedele, anche dopo una separazione. Per lui la madre è il solo riferimento esistente al mondo, e se la mamma non c'è le trova un sostituto (da piccoli la tata, la suzione del pollice; da adulti il coniuge, l’amico). Il cordone ombelicale non è mai stato veramente tagliato.

ELEMENTI

MERIDIANI

CARATTERISTICHE

FUOCO

VESCICA URINARIA

CATARRO GENITOURINARIO - . Infiammazione dei testicoli, epididimite, prostatite, idrocele. Leucorrea non irritante. Cistite. Sensazione di calore nel perineo.

CUORE


FEGATO

Il catarro delle palpebre e delle congiuntive può esser intenso, - orzaiolo si hanno spesso sui bordi delle palpebre delle granulazioni grosse come una capocchia di spillo

ARIA

POLMONI

STATO CATARRALE - CATARRO NASALE - perdita dell’odorato e del gusto, - Il naso sanguina con facilità; - raffreddore da fieno- La tosse, secca la sera e nella prima parte della notte, diviene mucosa e densa nella seconda parte ed al mattino.
Asma, è oppresso se cammina svelto o se si riscalda; - Catarro delle mucose non irritante, dolciastro, dall'incolore al giallo, o mucopurulento (oftalmie, orzaioli, riniti, otiti, bronchiti a ripetizione che spesso sopraggiungono dopo l'ablazione delle forme vegetanti). - Peggioramenti in seguito a separazioni (Staphysagria): otiti, asma, eczema, orticaria (eruzioni rosate, morbilliformi).

RENI

L’otite catarrale, l’otite media acuta e cronica, possono dipendere dal rimedio. - dolori d’orecchio che sopraggiungono di sera o di notte,

MILZA PANCREAS


ACQUA

STOMACO

CATARRO DIGESTIVO - non ama gli alimenti caldi, in quanto il calore lo aggrava ed ha voglia di gelati (che tuttavia non digerisce). Ama cibi acidi, le spezie, i cetriolini e l’aceto.
Perdita del gusto e dell'odorato durante il raffreddore. Cefalea congestizia con lacrimazione non irritante. Indigestione con sensazione di pietra nello stomaco. Diarrea dopo aver mangiato cibi grassi (che non sopporta) o gelati

CIRCOLAZIONE APP. GENITALE

STASI VENOSA - azione vascolare, che si traducenel rallentamento della circolazione di ritorno, e nella congestione dei capillari venosi. - tendenza alle ulcere varicose: - congelamenti, tanto alle mani che ai piedi, così come un gonfiore edematoso alle caviglie ed ai piedi che si aggrava la sera. - CATARRO GENITOURINARIO - vene gonfie e docilità estrema.
- Mestruazioni in ritardo, poco abbondanti, con un flusso capriccioso, intermittente, che si fermano per un giorno e poi ricominciano; leucorrea considerevole. Tutti i sintomi sono unilaterali. Pulsatilla è un grande rimedio delle “soppressioni” (la prima soppressione mal vissuta è quella del cordone ombelicale che collegava il bambino alla madre), delle malattie infantili (rosolia, morbillo) che permettono di eliminare i residui malsani della relazione madre-figlio, ossia dello stadio orale.

SISTEMA ORMONALE

alterativa, antispasmodica, nervina, diaforetica AZIONE GHIANDOLARE: ghiandole sebacee ostruite e presenterà molta acne: - FEBBRI E REUMATISMI: Reumatismi erratici che cambiano in fretta articolazione e caratteristiche. Problemi circolatori legati a stasi venosa che si aggravano al caldo; pelle marmorizzata. Gran desiderio d’aria. Febbre senza sete (caratteristico da quando il bambino non beve più al seno o al biberon), con freddolosità,

TERRA

VESCICA BILIARE


INTESTINO TENUE


INTESTINO CRASSO


- pozione contro la corizza:

estratto fluido d'euforbia pilulifera 0,50 g

tintura di pulsatilla xxx gocce

tintura di eufrasia xl gocce

sciroppo di menta 50 g

- pozione Contro l'asma infantile:

estratto fluido di grindelia 1i g
tintura di lobelia aa 2 g

alcolaturo di pulsatilla aa 2 g

sciroppo di fiori d'arancio 40 g

acqua di tiglio 60 g acqua q.s. 150 ml
un cucchiaio da minestra ogni ora. a cucchiaini da caffè nelle 48 ore.

- pozione sedativa:

alcolaturo di passiflora 10 g

alcolaturo di pulsatilla 3 g

sciroppo di lattucario semplice q.s 100 ml

un cucchiaio da dessert prima di coricarsi (disturbi della menopausa)

Impieghi: questa pianta è un altro esempio interessante del vario uso che tradizioni diverse fanno di piante simili. E in questo modo che il confronto culturale rende possibile una maggiore comprensione degli impieghi e delle caratteristiche terapeutiche delle varie piante. La Medicina Cinese Tradizionale N.C.T.) usa la pulsatilla come rimedio antinfiammatorio, specifico nel caso di dissenteria amebíca e batterica; per via esterna la utilizza come irrigazione nell'infezione da trichomonas.

Gli erboristi e gli omeopati occidentali, invece, adoperano dosi minime di pulsatílla nel trattamento della sindrome premestruale; curiosamente, risultano ricettive a questo rimedio soprattutto le donne bionde con occhi azzurri. La pulsátilla è considerata un emmenagogo che aumenta A sangue e l'energia circolatoria sia negli uomini che nelle donne; rinforza la sensibilità sessuale e al tempo stesso diminuisce la tendenza alle preoccupazioni morbose. E considerata un buon rimedio ai disturbi dell'apparato riproduttivo e della prostata associati a problemi nervosi ed emotivi; non a caso, i sintomi da essa trattati sono nervosismo, irrequietezza, eccessiva immaginazione o paura di pericoli o malattie incombenti. Nel caso di irregolarità o ritardi mestruali provocati da atonia o shock si somministra la pulsatilla. Questa pianta è utile anche per le malattie cardiache, sempre se accompagnate da forti sintomi di squilibrio mentale.

L'utilità della pulsatilla si rivela anche in numerose situazioni ìnfiammatorie, soprattutto se associate a nervosismo, sconforto, tristezza, paura irragionevole, pianto e depressione. La pulsatilla cura inoltre mal di testa, insonnia nevralgia accompagnata da lingua cori rivestimento spesso, anemico ed untuoso, disturbi di stomaco provocati da eccesso di grassi e dolci, alternanza di disturbi di natura opposta (diarrea/stipsi, amenorrea/dismenorrea), fastidio nell'esporsi all'aria, mal di denti e orzaioli.

Controindicazioni: sconsigliata per gli individui che soffrono di diarrea di origine fredda o insufficiente. Dosaggio. viene sottoposta a preparazione solo la pianta fresca. Mettere a macerare due libbre di Pulsatilla in due litri circa di alcol ad alta gradazione.



RANUNCULACEAE
→ PAEONIA → Paeonia officinalis

peonia

ASPETTI EMOZIONALI

Nella lingua copta indica il matrimonio in bianco.

Per lui il peggior castigo consiste proprio un questo contratto destinato a durare senza fine.

Una incrinatura nel corso della vita, l’inizio di una grande rinuncia (una volta era chiamata erba della castità)

AZIONE MENTALE. Individui che hanno fatto una scelta importante nella loro vita della quale si sono amaramente pentiti. Potrebbe trattarsi ad esempio di una suora o di un prete che vivono come terribile castigo la loro scelta sbagliata.

ELEMENTI

MERIDIANI

CARATTERISTICHE

FUOCO

VESCICA URINARIA

AGITAZIONE – ansia per cattive notizie – vertigini - CEFALEA con dolore perforante, come uno scoppio, con calore - stati simpaticotonici – epilessia – antispasmodico - antiepilettico (?).

CUORE

- tachicardia riflessa, emotività

FEGATO

Prurito agli occhi, disturbi della visione come uno sfavillio – come sabbia negli occhi -

ARIA

POLMONI

Muco in gola deve raschiare sovente - pertosse.

RENI

Calore con prurito alle orecchie

MILZA PANCREAS


ACQUA

STOMACO


CIRCOLAZIONE APP. GENITALE

varici, sindrome venosa e stasi venosa. - Disturbi da vene varicose, senso di peso agli arti inferiori.
- Tromboflebiti, eczema varicoso, prurito, ulcera varicosa.
- Tendenza costituzionale alla formazione di varici. Emorroidi, eczema anale, prurito anale, defecazioni dolorose, dischezia.
- Emo- e yin-tonica, emmenagoga, antíspasmodica, astringente. La peonía coltivata viene utilizzata principalmente come emo-tonico, mentre la selvatica 'peonia rossa' è maggiormente impiegata come emmenagogo.

SISTEMA ORMONALE


TERRA

VESCICA BILIARE


INTESTINO TENUE


INTESTINO CRASSO

La ragade anale: Ragade anale con gemizio costante; dolori durante la defecazione, che proseguono poi per diverse ore; edema della mucosa anale; emorroidi.

- mistura sedativa:

tintura di peonia 15 g

tintura di badiana 5 g

40 gocce, 3 volte al giorno, in un poco d'acqua.

Impieghi: blocca l'eccessivo sanguinamento provocato da condizioni infiammatorie, come la fuoriuscita di sangue dal naso, l'emottisi e l'emorragia sottocutanea. t inoltre di specifica utilità nella cura di quelle patologie che presentano un'evidenza solo apparente di yang o di calore, causata da degenerazione o insufficienza di sostanze vitali. La peonía arborea stimola la circolazione, aiuta a dissolvere tumori, tumefazioni, ammassi e contusioni. Regolarizza il cielo mestruale, elimina mal dì testa, dolori mestruali ed oculari; drena i fluidi dagli edemi e il pus dagli ascessi. t una comune pianta ornamentale, coltivata in America e spontanea in Cina.



MAGNOLIACEAE
RANUNCULACEAE→ Nigella damascena

nigella

ASPETTI EMOZIONALI

Ha subito una condanna pubblica per il disordine della sua vita affettiva.

Ha l’impressione di essere utilizzata come vittima sacrificale.

Vuole ritirarsi in un luogo nascosto

ELEMENTI

MERIDIANI

CARATTERISTICHE

FUOCO

VESCICA URINARIA

Cefalea emicranica.

• cefalea cronica (muscolotensiva, vasomotoria. oftalmica, ecc...

• cefalea allergica, alimentare, da surmenage psicofisico

• cefalea "costituzionale" criptogenetica
proprietà anticefalalgiche, antiemicraniche, antistaminiche,anti-tiraminiche e spasmolitiche, è utile per le più varie forme cefalalgiche e/o emicraniche: cefalea vasomotoria, cefalea muscolotensiva, cefalea catameniale (pre o durante le mestruazioní), cefalea per turbe pressorie, ecc.

CUORE

prevenzione per le malattie coronariche,

FEGATO


ARIA

POLMONI

Deficienza immunitaria, reumatismo, bronchite, allergie, fiacchezza cronica di mente e corpo, raffreddore da fieno, diarrea, gonfiore, orticaria,
Antinfiammatorio – antiallergico – antistaminico – asma – bronchite asmatiforme - Rimedio per asma e bronchite asmatica. • tosse, bronchite acuta e cronica • enfisema polmonare • broncopneumopatia cronica occlusiva • bronchiettasie • patologie cronico-degenerative dell'apparato respiratorio

RENI


MILZA PANCREAS


ACQUA

STOMACO

Come integrazione alimentare, come apporto essenziale di acidi grassi insaturi

CIRCOLAZIONE APP. GENITALE


SISTEMA ORMONALE

stimolano la produzione degli anticorp

TERRA

VESCICA BILIARE


INTESTINO TENUE


INTESTINO CRASSO


Proprio l'acido gamma linoleico è presente in gran quantità nell'olio di Nigella ed è un componente fondamentale per il funzionamento corretto del sistema immunitario. Il PGE1, che ne deriva, ha effetti fortemente antinfiammatori, respinge i mediatori chimici che provocano le reazioni allergiche, stabilizza le funzioni intensificate delle cellule B e T, stabilizzando conseguentemente la sintesi IgE. Il PGE2 provoca inoltre l'allargamento dei bronchi ed è per questo un'eccellente terapia per l'asma allergica.

Terapie associate

Terapie associate Asma allergico esogeno Ribes nigrum (gemme) MG1DH = 50 gocce al mattino Antinfiammatorio-antiallergico; stimolante delle surrenali

Nigella sativa (semi) T.M. = 30 gocce, 3 volte al dì (secondo gravità) Antispastico bronchiale; antistaminico vegetale

Viburnum lan tana (gemme) MG1DH = 50 gocce al pomeriggio Sinergico con Ribes nigrum; antispasmodico bronchiale

Tilia tormentosa (gemme) MGJ DH = 20-40 gocce, 2-3 volte al dì. Ansiolitico, antispasmodico.

Rimedio per asma e bronchite asmatica.

Glycirriza glabra TM

Nigella sativa TM

Ribes nigrum MG 1D

Viburnum lantana MG 1D

Cefalea emicranica.

Ribes nigrum MG 1D

Rosa canina MG 1D

Alnus glutinosa MG 1D

Nigella sativa TM

Tarassaco officinalis, Chrisantemum. partenio, Petasites officinalis, Nigella sativa, Amido di riso.

INDICAZIONI: Fitoterapico per profilassi e cura di emicranie, soprattutto quando è importante la componente epatobiliare (cefalee biliari). Cefalea con componente di nausea e vomito.



MAGNOLIACEAE
RANUNCULACEAE→Actaea racemosa

 

ASPETTI EMOZIONALI

L’ ostilità delle convenzioni e dei doveri del perbenismo, conformismo e del suo sesso.

In particolare la femminilità vissuta come maledizione; si ribella ai divieti e impedimenti imposti dalla sua condizione di donna.

AZIONE MENTALE. Non sopporta le convenzioni ed i doveri sociali, ma soprattutto vede come una condanna la sua femminilità, contro la quale si rivolta. Questo la porta ad avere il terrore del parto, con paura del dolore e di morire dando alla luce un figlio. Tutto comunque ruota intorno all’utero, simbolo e segno della sua natura. Aumentando i dolori fisici, diminuiscono quelli mentali.

ELEMENTI

MERIDIANI

CARATTERISTICHE

FUOCO

VESCICA URINARIA

Pseudo nevralgie facciali, SISTEMA NERVOSO: sciatiche, nevralgie del mediano, nevralgie cervicobrachiali, nevralgie cardiache e intercostali
- moderatore riflesso del sistema nervoso (con azione depressiva sulla respirazione e la circolazione) - antispasmodico vascolare

CUORE

Crisi di sudorazione, vampate di calore, tachicardia. - DOLORI CARDIACI: sforza il cuore e lo fa affaticare - palpitazioni al minimo movimento
- cefalee - ipertensione - sbalzi d'umore - disturbi cardiaci - aumenta l'apporto di calcio

FEGATO

dolori intensi ai globi oculari, aggravati dal movimento degli occhi, camminando e salendo le scale – nevralgie - ronzio all'e orecchie

ARIA

POLMONI

aumenta le secrezioni bronchiali, e cutanee. - Tosse d’origine mediastinica. - Dispnea nervosa. - Ronzio alle orecchie. - asma

RENI

ronzii d’orecchio e contro la gotta e i reumatismi -aumenta le secrezioni renali

MILZA PANCREAS

- diabete

ACQUA

STOMACO

aumenta le secrezioni gastriche,

CIRCOLAZIONE APP. GENITALE

UTERO : Diminuisce l’intensità dolorosa delle contrazioni quando queste sono eccessive e fanno gridare la donna di dolore
RIFLESSI DI ORIGINE UTERINA: Tutto ruota intorno all'utero - Si hanno crampi uterini mestruali, e più abbondante è il flusso, più la donna soffre; dolori da un lato all'altro dell'addome; cefalee catameniali con sensazione di avere la testa in una nuvola, di espansione del cervello, del vertex che si apre, di scoppio; dolori muscolari crampiformi, soprattutto della schiena. Anche lo stato mentale, con paura del parto, paura di impazzire, umore mutevole in cui si alternano eccitazione isterica (loquacità, discorsi sconnessi, sospiri) e tristezza, è in rapporto con l'utero. Quando il soggetto soffre nel fisico ha un miglior equilibrio psichico. Aggravamento generale durante le mestruazioni.
- Aborto spontaneo, Acufeni, Cefalee e emicranie, Comportamento, Dismenorrea, Dorsalgia, Gravidanza, Isteria, Lombaggine, Parto, Paure.
- Sintomi uterini e mestruali; più abbondante è il flusso, più la donna soffre. Travaglio difficile, contrazioni fortissime, dolori del parto.

SISTEMA ORMONALE

artrite, nelle algie reumatiche e nelle affezioni muscolari e tendinee. - spasmi, delle contrazioni, che causano dolori muscolari o mialgie a tutti i muscoli del corpo – MIALGIE: dolori non ben localizzati, che mutano spesso di posto di tipo spastico - sensibilità dolorosa delle apofisi delle prime dorsali, dopo eccessi sportivi - prevenzione dell'osteoporosi

TERRA

VESCICA BILIARE


INTESTINO TENUE


INTESTINO CRASSO


Essa presenterà un’intensa eccitazione verbale, che la fa parlare a vanvera; paura

di diventare folle, sensazione come se la testa fosse circondata da una nube

pesante e densa che rende tutto confuso e oscuro; è volubile, salta da un argomento all’altro senza capo né coda. Gli argomenti delle sue affermazioni come i suoi dolori cambiano di posto. Ne risulta a volte uno stato di ansietà o d’angoscia, una sensazione di disgrazia imminente, e una tristezza e una melanconia opprimente.

Impieghi: efficace contro i dolori artritici e reumatici accompagnatí da senso di pesantezza. Utile anche per far maturare e affiorare all'esterno (quindi elimínare più facilmente) le affezioni cutanee, come il morbillo. La medicina cinese se ne serve per alzare il livello del chi e combattere situazioni di prolasso dello stomaco, degli intestini, della vescica e defl'utero. La círnícífuga migliora la circolazione sanguigna, guarisce dolori o ritardi del flusso mestruale. Si somministra, combinata con altre piante partorienti come la vite squaw e A lampone, durante le ultime due settimane di gravidanza, per facilitare il parto. La Medicina Cinese Tradizionale (M.C.T.) classifica la cimicifuga come diaforetica rinfrescante, ma gli erboristi occidentali se ne servono soprattutto per le sue proprietà antispasmodiche.

Sensazione di essere in pericolo. Coinvolgimento in situazioni violente. Questo elisir riequilibra il primo chakra, aiuta ad affrontare con corage determinazione le situazioni pericolose e sviluppa la capacità di positivamente la forza psichica e fisica per trasformare le negative in occasioni di crescita.

Allegati:
Scarica questo file (BERBERIDACEE.pdf)BERBERIDACEE.pdf[Prima parte]4750 Kb
Scarica questo file (RANUNCOLACEE.pdf)RANUNCOLACEE.pdf[Seconda parte]2974 Kb

Ultimo aggiornamento Martedì 12 Maggio 2009 13:48  
Joomla SEO powered by JoomSEF